Padre Domenico come padre Pio: il monaco era dotato di bilocazione

Padre Domenico da Cese, monaco cappuccino, era dotato di Bilocazione?

Secondo molti testimoni sì, partecipò al funerale di Padre Pio mentre era con dei pellegrini al Santuario di Manopello.

era dotato di bilocazione

Padre Domenico e l’assenza al funerale di padre Pio

Se siete appassionati di storie di Santi o semplicemente siete devoti ad alcuni di essi, avrete sicuramente sentito parlare della fenomeno della “Bilocazione”. Per chi non lo sapesse si tratta della capacità, concessa da Dio ad alcuni pii servitori, di essere presenti in due luoghi nello stesso momento. Tra le testimonianze di bilocazione più famose ci sono sicuramente quelle che riguardano padre Pio (diverse le occasioni in cui è stata testimoniata la presenza in due luoghi a chilometri di distanza), come quella volta che fu visto contemporaneamente in Puglia ed in Urugay. Capace di bilocazione pare fosse  anche Natuzza Evolo, mistica molto amata in Italia, e pare ne sia dotata anche la veggente di Medjugorje Vicka.

Di recente, grazie alla pubblicazione del libro ‘Servant of God, Padre Domenico Da Cese, O.F.M. Capuchin, An Illustrated Biography‘, è venuto a galla che anche il monaco cappuccino padre Domenico de Cese fosse capace di apparire in due posti contemporaneamente. Questo monaco che ha servito Dio per decenni al santuario di Manopello ha conosciuto padre Pio e lo stimava profondamente, ma pare che il giorno del funerale dovette rinunciare a presenziare fisicamente alla funzione per accompagnare in una visita guidata del santuario alcuni pellegrini.

La bilocazione per il funerale di padre Pio

Proprio nel libro di cui sopra sono state raccolte le testimonianze di molte persone che giurano di aver visto padre Domenico alla funzione religiosa. A dare spessore a queste testimonianze ci sono le prove televisive: un sacerdote che gli somiglia, in effetti, è stato filmato in diretta durante la cerimonia. Vedendo quelle immagini sia un fotografo che lo conosceva da anni che un parente confermarono che quello ripreso dalle telecamere  era proprio padre Domenico Da Cese. A queste testimonianze si aggiunge quella di una donna che giorni dopo il funerale del Santo da Pietrelcina, sicura di aver visto il frate, gli chiese per ben  due volte: “Perché non mi ha risposto quando l’ho vista e l’ho salutata?”, ma non ottenne nessuna risposta. Padre domenico diventerà presto Santo, la causa di beatificazione è stata aperta il 3 marzo del 2015.

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

Luca Scapatello

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it