lunedì, 19 novembre, 2018

NOTIZIE

RIFLESSIONI DI FEDE

PREGHIERA QUOTIDIANA

DISCORSI DEL PAPA

Preghiamo anche noi per i bambini mai nati

Preghiamo anche noi, con Papa Francesco per i bambini mai nati o morti prematuramente. Papa Francesco lo ha fatto, nel cimitero Laurentino di Roma, lo...
La morte non ha l'ultima parola

Il Papa: “Gesù ha dimostrato che la morte non ha l’ultima parola”

In occasione dell'odierna commemorazione dei fedeli defunti, papa Francesco ci ricorda come il sacrificio di Gesù Cristo abbia dimostrato che la morte non ha...

MEDJUGORJE

PREGHIERE

La Corazza di San Patrizio

‘La corazza di San Patrizio’: una potente preghiera di liberazione

'La Corazza di San Patrizio' è la preghiera che secondo le tradizioni irlandesi, il patrono d'Irlanda recitò per salvarsi dalle imboscate dei druidi che...

Onoriamo i defunti, non festeggiamo Halloween – nono giorno

Noi onoriamo i defunti, non festeggiamo Halloween, perché ci rendiamo conto di quanto questa ricorrenza sia lontana dalla fede cristiana, ossia dal desiderio di...

Potentissima preghiera di liberazione e guarigione: “liberaci dal male!

Potentissima preghiera di liberazione e guarigione: "liberaci dal male! Come quando si è ammalati e si devono prendere le medicina, più volte al giorno, e...

LA PAROLA DEL GIORNO

Vangelo del giorno: Marco 13,24-32 – audio e commento Papa Francesco

vangelo
Vangelo del giorno 18 novembre 2018 domenica - XXXIII settimana del tempo ordinario - I settimana del salterio - ANNO B Dal Vangelo secondo Marco...

Vangelo del giorno: Luca 18,1-8 – audio e commento Papa Francesco

vangelo
Vangelo del giorno 17 novembre 2018 sabato - XXXII settimana del tempo ordinario - IV settimana del salterio - ANNO B Dal Vangelo secondo Luca...

Vangelo del giorno: Luca 17,26-37 – audio e commento Papa Francesco

vangelo
Vangelo del giorno 16 novembre 2018 venerdì - XXXII settimana del tempo ordinario - IV settimana del salterio - ANNO B Dal Vangelo secondo 17,26-37 In...

CATECHESI

Il disegno di Dio sulla famiglia si coglie dalla legge naturale

Disegno di Dio sulla famiglia
Si dice che il disegno di Dio sia imperscrutabile, ma ci sono dei segnali per comprenderlo. In materia di famiglia questi segnali si trovano...

Gesù insegna a non giudicare? No, a giudicare con criterio

Gesù insegnava a giudicare con criterio
Nei Vangeli c'è scritto che Gesù Cristo vietava il giudizio sugli altri? Spesso alcune frasi delle Sacre Scritture vengono interpretate in tal senso, ma...

Don Fabio Rosini: “Le nostre ferite sono dei sintomi” – parte...

Don Fabio Rosini, sacerdote e biblista, è conosciutissimo dai giovani romani e non solo, per le sue catechesi partecipatissime e molto singolari, che cercano...

Papa Francesco: “Per uccidere un uomo basta l’indifferenza”

Papa Francesco
Papa Francesco si sofferma un'altra volta sul quinto comandamento nella sua catechesi sulla parola di Dio, e spiega come anche la semplice indifferenza può...

Messaggio del 2 novembre 2014 (Mirjana)

“Cari figli, sono con voi con la benedizione di mio Figlio, con voi che mi amate e che cercate di seguirmi.
Io desidero essere anche con voi, che non mi accogliete.
A tutti voi apro il mio Cuore pieno d’amore e vi benedico con le mie mani materne.
Sono una Madre che vi capisce: ho vissuto la vostra vita e ho provato le vostre sofferenze e gioie.
Voi, che vivete il dolore, comprendete il mio dolore e la mia sofferenza per quei miei figli che non permettono che la lucedi mio Figlio li illumini, per quei miei figli che vivono nelle tenebre.
Per questo ho bisogno di voi, di voi che siete stati illuminati dalla luce e che avete compreso la verità.
Vi invito ad adorare mio Figlio, affinché la vostra anima cresca e raggiunga una vera spiritualità.
Apostoli miei, allora potrete aiutarmi.
Aiutare me significa pregare per coloro che non hanno conosciuto l’amore di mio Figlio.
Pregando per loro, voi mostrate a mio Figlio che lo amate e lo seguite.
Mio Figlio mi ha promesso che il male non vincerà mai, perché qui ci siete voi, anime dei giusti:
voi, che cercate di dire le vostre preghiere col cuore; voi, che offrite i vostri dolori e sofferenze a mio Figlio;
voi, che comprendete che la vita è soltanto un battito di ciglia;
voi, che anelate al Regno dei Cieli.
Tutto ciò vi rende miei apostoli e vi conduce al trionfo del mio Cuore.
Perciò, figli miei, purificate i vostri cuori ed adorate mio Figlio. Vi ringrazio!”


Da questo messaggio è nato in noi il bisogno di realizzare ciò che ci ha chiesto la nostra Madre celeste e il nostro obiettivo è quello di portare quante più anime al Padre celeste attraverso l’intercessione di Maria con la Fede in Cristo Gesù nostro unico Signore e Salvatore.

Buona Navigazione e lettura dei nostri contenuti.

La Luce di Maria!