Il rischio del satanismo è sempre più elevato ma così si può sconfiggere

Oggi i luoghi comuni vogliono che in una società secolarizzata anche il diavolo sia ormai qualcosa di superato, la realtà però ci dice l’esatto contrario. 

chiesa esoterismo satanismo
photo web source

Mai come oggi, infatti, il pericolo del satanismo, dell’influsso del demonio nelle vite di tante persone, del rischio di finire vittime di sette e santoni, sia così alto. Basta leggere l’ultimo documentato libro di Padre Francesco Bamonte, religioso dei Servi del Cuore Immacolato di Maria, esorcista nella Diocesi di Roma e dal 2012 presidente dell’Associazione Internazionale Esorcisti, fondata nel 1994 da Don Gabriele Amorth.

Il libro che svela tanti meccanismi perversi

Il titolo del libro, pubblicato da Edizioni Messaggero Padova, è “Il Cristianesimo contemporaneo a confronto con esoterismo, occultismo e satanismo”. La tesi di fondo del libro è infatti molto chiara: oggi più che mai i cristiani sono sempre più sotto assedio di occultisti e satanisti.

Il metodo con cui il religioso affronta il problema è quello di una approfondita analisi teologica, che però si integra con tanti dati di realtà che il sacerdote ha acquisito in numerosi anni di esperienza sul campo.

Un discernimento utile per tanti che soffrono a causa del demonio

Padre Bamonte durante il suo lungo ministero come esorcista ha infatti approfondito molto tutto ciò che riguarda l’esistenza e l’azione diavolo, e la sua risposta offre la possibilità di attuare un discernimento molto utile per tanti che soffrono a causa dell’azione del demonio, e per altri che rischiano ogni giorno di finirne vittime.

Nei numerosi capitoli del libro, 22, si parla di esoterismo, occultismo, satanismo, e l’obiettivo è quello di indicare ai sacerdoti impegnati sul campo la giusta strada da intraprendere, e i giusti strumenti che sono loro necessari.

Oggi si punta a creare un mondo in cui Dio sia sostituito dall’uomo

Sono molti, infatti, purtroppo oggi i movimenti che hanno come obiettivo finale una triste realtà: “la realizzazione di un mondo in cui Dio sia sostituito dall’uomo”. Obiettivo che purtroppo è celato anche dietro a gran parte della cultura cosidetta “mainstream”, che si accredita come brava e buona ma che purtroppo cela in sé una missione veramente tragica.

Oggi, infatti, sempre più questa componente demoniaca rischia di essere radicata nella società e nella mente di tante persone fragili, di conseguenza si fa sempre più necessario il bisogno di combattere questi stimoli demoniaci con i giusti mezzi.

Le tante testimonianze che aiutano a conoscere tante dinamiche

Le tante testimonianze, come quelle ad esempio presenti nel libro del religioso, aiutano fortemente ad entrare in conoscenza di tutte le dinamiche legate al mondo dell’occulto, molto più diffuso di ciò che si pensa. Molte persone, infatti, ne finiscono preda dopo un primo approccio con realtà che si presentano in tutt’altra maniera.

Questa infatti, in maniera del tutto criminale, puntano a fare leva su necessità interiori o bisogni personali della vittima, stimolando ad esempio la ricerca di senso o toccando il dolore provocato da esperienze esistenziali deludenti.

Come le sette arruolano in maniera ingannevole le loro vittime

Si va dalla “promessa rivoluzionaria” di poteri straordinari della mente, da esercitare su di sé e sugli altri, o alle pratiche spiritiche in cui viene chiesto di interrogare “entità” spirituali, ed esponendo sé e i propri congiunti a rischi enormi. Dietro queste illusioni, infatti, la maggior parte delle volte si celano realtà a dir poco inquietanti.

Sette che spesso si rivelano propriamente sataniche, la cui adesione porta a pesantissimi fenomeni di vessazione diabolica, che possono coinvolgere persino l’intera famiglia, rovinando pesantemente la vita di tutte le persone coinvolte. Molti giovani, purtroppo, finiscono vittime di queste realtà, che li espongono a dipendenze gravissime sia sul piano fisico che spirituale, per renderli a loro volta strumenti di corruzione morale, anche di sacerdoti.

L’invito a una maggiore consapevolezza delle Chiese locali

Tutti i racconti del libro sono infatti accomunati da un filo comune, la schiavitù del male e le profonde sofferenze. Pericoli reali per le persone che sono in grado di riconoscere determinati fenomeni. Di fronte a questi casi, il primo ad essere chiamato a portare supporto e consolazione è proprio il sacerdote esorcista.

LEGGI ANCHE: Marilyn Manson, satanismo e abusi sessuali: le conseguenze fatali

Di conseguenza, l’invito del sacerdote è anche a una maggiore consapevolezza del problema da parte delle Chiese locali, e in primo luogo i vescovi, chiamati a predisporre sul territorio una strategia adeguata, con squadre di operatori esperti che possano fare fronte ai tanti operatori dell’occulto oggi attivi in Italia, che padre Bamonte indica essere circa 160 mila.

I tanti temi da approfondire per difendersi dal male

I temi da approfondire sono molti, e vanno da esoterismo, occultismo, ermetismo, gnosi,  teosofia, neo-paganesimo, neostregoneria, magia, satanismo, fino al diffuso fenomeno di ordini cavallereschi di oscura fondazione o alla ritualità collettiva di “Halloween”. Intorno a tutto questo, un mondo complesso, distorsivo, quello della globalizzazione e della “società liquida”, dove la prima ad essere in liquidazione è proprio la moralità degli esseri umani.

LEGGI ANCHE: Esorcisti lanciano l’allarme: in aumento i casi di possessione e satanismo!

In questo contesto, infatti, la veicolazione di messaggi esoterici e occulti, sovente subliminali, è all’ordine del giorno, purtroppo, in moltissime ambiti. In particolare quelli che hanno a che fare con la narrazione imposta dai media nell’opinione pubblica, che è riuscita in pochi anni ad imporre principi e valori apertamente contrapposti alla tradizione cristiana.

Oggi viviamo in una società in cui l’attacco del demonio è forte

Non solo, quindi, il male è uscito allo scoperto ma è anche riuscito a imporsi dal punto di vista sociale e culturale, distruggendo intere famiglie e generazioni, gettando le persone nell’inganno più totale e emarginando chiunque si trova in disaccordo con questa deriva perversa.

LEGGI ANCHE: Una nota azienda lancia le “scarpe di satana” sul mercato

Sono infatti tantissimi gli esempi portati dal sacerdote in cui si vedono messaggi apertamente osceni, blasfemi e occulti, nelle rappresentazioni quotidiane come pubblicità, eventi sociali, trasmissioni televisive o pellicole cinematografiche, festival della canzone,  nemmeno giocattoli o fumetti per l’infanzia ne sono ormai scevri.

La vera e unica grande risposta all’azione perversa del male

Una campagna di messaggi visivi e sonori e perversi, che incide nella profondità dell’immaginario collettivo, in particolare dei più giovani, tanto da fare prefigurare al sacerdote una sorta di vera e propria iniziazione collettiva.

LEGGI ANCHE: Perché i giovani sono attratti dal satanismo

Ma se lo scopo principale di tutto ciò è proprio quello di distogliere l’uomo dalla fede in Gesù, la vera grande risposta che può dare il cristiano, una volta apprese queste dinamiche perverse, è quella di riporre sempre più la propria fede e le proprie speranza nel Signore della vita, consapevole che il bene di cui è portatore vince sempre sul male, destinato a soccombere in eterno. 

Giovanni Bernardi

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]