Esorcisti lanciano l’allarme: in aumento i casi di possessione e satanismo!

Pochi, isolati, e incompresi dal clero. La situazione degli esorcisti in Italia non è affatto buona. Nonostante l’allarme di possessione e satanismo, sempre più in aumento.

Allarme esorcismo, aumentano i casi di possessione diabolica
photo web source

Spesso ci si chiede a cosa sia dovuta una mancanza di consapevolezza rispetto all’azione del male nelle vite di ciascuno. La risposta potrebbe essere in questo studio del Gruppo di ricerca e informazione socio-religiosa (Gris).

Allarme: lo studio che rivela una drammatica condizione

Il team di ricerca ha infatti spiegato che nel nostro Paese meno del 4 per cento del totale delle diocesi ha degli esorcisti specializzati. Numeri molto preoccupanti per una situazione che, al contrario, richiederebbe un incremento di forze dedicate a questa difficile problematica, purtroppo ben presente all’interno della società.

L’istituto Sacerdos, realtà accademica dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum, in collaborazione con il Gris e l’università di Bologna hanno analizzato la condizione legata agli esorcisti in Italia, Svizzera cantone italiano, Spagna, Regno Unito e Irlanda. Dal “Progetto di ricerca sul ministero dell’esorcismo nella Chiesa cattolica”, infatti, si evince che in tutta Italia gli esorcisti dichiarati sono solamente 283.

La fotografia del ministero dell’esorcismo nelle diocesi italiane

Per arrivare a questa conclusione, i ricercatori hanno aperto contatti con tutte le 226 diocesi italiane. Soltanto 197 enti ecclesiastici hanno dato risposta, e di questi sono stati in160 a confermare la presenza di uno o più esorcisti. Di queste, 37 hanno dichiarato di esserne sprovviste.

Nelle altre diocesi, invece, 13 non hanno trasmesso i dati che gli erano stati richiesti. Altre 5 si sono espressamente rifiutate di partecipare alla ricerca. Mentre invece altre 11 non hanno risposto. Partendo quindi dalle risposte compilate dalle diocesi contattate, emerge che l’80,2 per cento di queste non ha a disposizione alcun esorcista.

Non esiste un registro delle persone che chiedono esorcismi

Il problema, però, è che non esiste al momento nemmeno un registro ufficiale per ciò che riguarda almeno il numero delle persone che si rivolgono agli stessi esorcisti per domandarne un intervento. Né tantomeno viene segnato da nessuna parte il numero degli esorcismi che poi di fatto vengono eseguiti.

Tra le diocesi, inoltre, sono una minima parte possiede uno specialistico che offre un supporto all’esorcista, il 3,6 per cento. Mentre ci sono anche una piccola percentuale di esorcisti, pari al 2,2 per cento, che esercitano il ministero in maniera illecita, non essendo stati in precedenza incaricati dal proprio vescovo.

Padre Francois Dermine, sacerdote domenicano ed esorcista, presidente del Gruppo di ricerca e informazione socio-religiosa, ha commentato la dura condizioni dei sacerdoti esorcisti in Italia – photo web source

L’allarme di padre Francois: “l’esorcista non ha l’appoggio del clero”

Il presidente del Gris, padre Francois Dermine, sacerdote domenicano ed esorcista, ha descritto in poche parole la drammatica condizione degli esorcisti in italia. “L’esorcista incaricato dal vescovo è un esorcista scaricato che non gode dell’appoggio degli altri membri del clero“, ha spiegato padre Francois.

Il sacerdote, nel suo commento riportato da Aleteia, ha anche avuto parole critiche per quelle che sono le preghiere di liberazione comunitarie. Questo tipo di “riunioni alle quali partecipano persone che soffrono realmente di problemi preternaturali“, come le ha descritte il religioso, rischiano di provocare più danni che benefici.

L’isolamento e l’incomprensione degli esorcisti in Italia, è allarme!

“Rischiano di degenerare e si potrebbe assistere a una specie di contagio psicologico e occulto dei partecipanti”, ha spiegato. Tuttavia, se diminuisce il numero dei religiosi a cui viene affidato il ministero dell’esorcismo, mentre aumenta tristemente il numero di casi all’interno della società, le preghiere di liberazione comunitarie in alcuni casi diventano una diretta conseguenza.

È allarme possessione e satanismo in Italia

Dalla sua analisi emergono infatti “l’isolamento e le incomprensioni” del ruolo degli esorcisti, ovvero di un ministero di cui “si cerca di parlare il meno possibile”. Mentre al contrario, “per un credente l’esistenza del demonio e la sua azione sono una verità di fede”, ed è un dovere della Chiesa offrire risposte ai fedeli.

Giovanni Bernardi

Fonte: Aleteia

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]