Giovanni Paolo II: il suo nome all’inizio doveva essere un altro

Il 16 ottobre è una data data importante per tutti quelli che hanno amato e tutt’oggi amano Giovanni Paolo II, ricorre infatti l’anniversario della sua elezione a Papa. Ma c’è un particolare di cui molti non sono a conoscenza. 

E riguarda la scelta del suo nome da Pontefice, che in principio doveva essere un altro.

L’elezione di Karol Wojtyla

La mattina del 16 ottobre 1978, al sesto scrutinio, l’allora arcivescovo di Cracovia ottenne 11 voti, e su di lui si concentrò circa la metà dei suffragi complessivi alla settima votazione. Karol Wojtyła fu eletto papa all’ottavo scrutinio, nel pomeriggio di quello stesso giorno con 99 voti su 111. Ecco le sue parole al momento della sua elezione: «Obbedendo nella fede a Cristo mio Signore, abbandonandomi alla dolcissima Madre di Cristo e della Chiesa, consapevole delle grandi difficoltà, accetto».

Papa Giovanni Paolo II  quando fu eletto, aveva cinquantotto anni, Wojtyła succedette a papa Giovanni Paolo I. L‘annuncio della sua elezione “Habemus papam” fu dato alle ore 18:45 dal cardinale Pericle Felici.

LEGGI ANCHE Preghiera di Giovanni Paolo II: per le sorti politiche dell’Italia

Pochi minuti più tardi il nuovo Papa si presentò alla folla riunita in piazza San Pietro, affacciandosi dalla loggia che sovrasta l’ingresso della Basilica di San Pietro in Vaticano. “Se mi sbaglio mi corrigerete”: sono le prime parole di Giovanni Paolo II. Nel suo breve discorso egli si definì come «il nuovo Papa chiamato da un paese lontano» e superò subito le diffidenze degli italiani, che vedevano per la prima volta da lungo tempo un pontefice straniero. Era infatti il primo Papa non italiano dopo 455 anni! Inoltre, il primo pontefice polacco della storia, ed anche il primo di lingua slava. Al termine egli impartì la prima benedizione Urbi et Orbi che fu trasmessa in mondovisione.

LEGGI ANCHE Qual é la vera eredità che Giovanni Paolo II ha lasciato alla Chiesa?

La scelta del nome da Papa

Al momento di scegliere il nome, Wojtyła avrebbe espresso la volontà di chiamarsi Stanislao I in onore del Santo Patrono della sua nazione, la Polonia. Così riportano fonti curiali riprese dai media dell’epoca, un episodio ancora poco conosciuto. Ma dopo che i cardinali gli fecero notare che era un nome che non apparteneva alla tradizione romana, scelse allora il nome di Giovanni Paolo II, in memoria del suo predecessore, morto dopo soli 33 giorni di Pontificato.

 

 

 

 

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it