Preghiera di Giovanni Paolo II: per le sorti politiche dell’Italia

In questo momento di attesa e apprensione per le sorti politiche del governo del nostro Paese, forse dimentichiamo la cosa più importante: pregare! 

Giovanni Paolo II in preghiera
photo web source

Il cristiano è calato nel mondo, non fuori da esso e non può ignorare le difficoltà anche di natura politica, oltre che sociale e morale che contrassegnano la realtà in cui vive.

C’è poi tra noi, chi ha ricevuto una chiamata particolare a operare in politica, che è una vocazione a tutti gli effetti, per il bene comune. Oggi purtroppo sporcata da tanti compromessi e interessi personali ma che avrebbe in se un valore importantissimo di servizio per gli altri.

Tutti però, possiamo prestare il nostro servizio alla politica attraverso la preghiera. Soprattutto ora, per ciò che sta avvenendo e destando preoccupazione. Al di là, del proprio orientamento politico, uniti da un unico interesse, il bene del nostro Paese, affidando le sorti dell’Italia al buon Dio, perché la benedica e protegga da ogni forma di male.

Preghiera di Giovanni Paolo II per l’Italia

O Dio, nostro Padre,
ti lodiamo e ringraziamo.
Tu che ami ogni uomo e guidi tutti i popoli
accompagna i passi della nostra nazione,
spesso difficili ma colmi di speranza.

Fa’ che vediamo i segni della tua presenza
e sperimentiamo la forza del tuo amore, che non viene mai meno.
Signore Gesù, Figlio di Dio e Salvatore del mondo,
fatto uomo nel seno della Vergine Maria,
ti confessiamo la nostra fede.
Il tuo Vangelo sia luce e vigore
per le nostre scelte personali e sociali.

La tua legge d’amore conduca la nostra comunità civile
a giustizia e solidarietà, a riconciliazione e pace.
Spirito Santo, amore del Padre e del figlio
con fiducia ti invochiamo.

Tu che sei maestro interiore svela a noi i pensieri e le vie di Dio.
Donaci di guardare le vicende umane con occhi puri e penetranti,
di conservare l’eredità di santità e civiltà
propria del nostro popolo,
di convertirci nella mente e nel cuore per rinnovare la nostra società.
Gloria a te, o Padre, che operi tutto in tutti.

Gloria a te, o Figlio, che per amore ti sei fatto nostro servo.
Gloria a te, o Spirito Santo, che semini i tuoi doni nei nostri cuori.
Gloria a te, o Santa Trinità, che vivi e regni nei secoli dei secoli.
Amen.

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it