Benedetto XVI al Santuario della Madonna del Tufo

A quando risalgono le origini del Santuario? Di fatto, il Santuario della Madonna del Tufo trae le sue origini nel lontano 1490, quando la Vergine Maria salvò un uomo da una potenziale tragedia.

Santuario Madonna del Tufo chiesa
Santuario Madonna del Tufo (websource)

Recentemente il Papa emerito Benedetto XVI ha fatto visita, in forma privata, al suggestivo santuario della Madonna del Tufo, situato a poca distanza dal centro abitato di Rocca di Papa. Alla base di una parete tufacea, sul versante orientale del Monte Cavo, si erige il Santuario dedicato alla Vergine. La struttura ha subito, nel corso dei secoli, diverse ricostruzioni.

Tuttavia la data precisa della prima fondazione non è certa, ma sappiamo che il periodo in cui fu eretto è sicuramente la fine del XV secolo, a seguito di un evento miracoloso. Successivamente il santuario ha subito interventi di restauro nel corso del Settecento e dell’Ottocento, fino ad arrivare alla struttura della chiesa attuale, che risale al 1932.

Il Miracolo della Madonna del Tufo

Era il 1490 quando dal Monte Cavo (Rocca di Papa) si staccò un enorme masso del peso di 150 quintali. Un passante si trovava proprio sotto il monte. Da sempre il culto mariano è molto sviluppato nella zona romana e dei castelli, dunque il viandante, vista la situazione di pericolo, pregò la Vergine Maria affinché gli salvasse la vita.

Il miracolo avvenne, grazie all’intervento prodigioso della Vergine e il masso si arrestò immediatamente. Il viandante si salvò e, in segno di riconoscenza e di devozione nei confronti della Madonna, fece recuperare i pezzi del masso e fece costruire una chiesa sul luogo. Sui resti del masso, il pittore Antoniazzo Romano, dipinse l’immagine di Maria.

Il santuario meta di pellegrinaggi

La chiesa fondata dal devoto viandante divenne presto meta di pellegrinaggi e, nel corso degli anni, essa ha subito numerosi interventi di restauro. Alla fine del Settecento, precisamente nel 1792, la chiesa venne ingrandita per volere del principe Doria Pamphili, la facciata risale invece agli anni Cinquanta dell’Ottocento. Il santuario è stato visitato nel corso della storia dai Pontefici Paolo VI e Giovanni Paolo II. Recentemente il Papa emerito Benedetto XVI si è recato a Rocca di Papa presso il santuario in visita strettamente privata.

La Madonna del Tufo e il Capitolo Vaticano

L’11 settembre del 1870, a seguito della richiesta della costituenda Pia Unione, il Capitolo Vaticano autorizzò l’incoronazione della “Sacra Immagine del Tufo”. La cerimonia fu tuttavia spostata all’agosto del 1872, a causa dei moti che portarono alla Breccia di Porta Pia (annessione di Roma al Regno d’Italia). La cerimonia si svolse la prima domenica successiva a Ferragosto, ricorrenza di Maria Assunta in Cielo.

Fabio Amicosante

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

 

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]