Medjugorje: prepariamoci al messaggio della Regina della Pace del 25 febbraio 2021

Mancano poche ore al messaggio della Madonna che, come ogni 25 del mese, affiderà alla veggente Marija Pavlovic, e per suo tramite a tutta l’umanità. 

Marja veggente di Medjugorje

Allora usiamo bene questo tempo di attesa, per aprire il nostro cuore all’ascolto. Un grande sacerdote, padre Slavko, che è stato una delle colonne spirituali di Medjugorje, era solito cogliere il filo conduttore che legava i messaggi della Regina della Pace. E teneva bene a mente quello precedente per meglio comprendere quello successivo. Così siamo invitati a fare anche noi. Allora rileggiamo l’ultimo messaggio, del 25 gennaio scorso.

Cosa ci ha detto la Regina della pace nel suo ultimo messaggio?

Cari figli! In questo tempo vi invito alla preghiera, al digiuno ed alla rinuncia affinché possiate essere più forti nella fede. Questo è tempo di risveglio e di rinascita. Come la natura che si dona anche voi figlioli, riflettete su quanto avete ricevuto. Siate portatori gioiosi della pace e dell’amore per star bene sulla terra. Anelate al Cielo perché nel Cielo non c’è né tristezza né odio. Perciò, figlioli, decidetevi di nuovo per la conversione e la santità regni nella vostra vita. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.

LEGGI ANCHE Ultimo Messaggio di Medjugorje del 25 gennaio 2021 a Marija – Video

Alcune considerazioni

La Madonna ci ha consegnato con un tempismo perfetto, il programma spirituale da vivere in questa Quaresima, fondato su tre esercizi ben precisi: preghiera, digiuno, rinuncia. E lo fa con un ordine che non è casuale: la preghiera è la nostra connessione a Dio senza cui, i nostri digiuni e le nostre rinunce, diventano sterili.

Ma è anche vero che una pratica è necessaria all’altra. Il digiuno infatti ci allena a fare spazio dentro di noi e nelle nostre giornate per il Signore (cosa difficilissima oggigiorno). Di conseguenza ci dispone alla preghiera e alla rinuncia, ovvero a rifiutare qualcosa di materiale ma anche a liberarci da una dipendenza, per esempio il fumo, e così tante altre.

Tutte e tre le pratiche ci aiutano a rafforzare la nostra fede, ed è proprio questo l’intento che ognuno di noi si dovrebbe prefissare in questo tempo quaresimale di grande grazia che la Chiesa ci offre. Per poter, come dice la Madonna, rinnovarci, e rinascere a una nuova primavera della vita.

Attendiamo con gioia e soprattutto con la preghiera, il messaggio di cui ci verrà fatto dono dalla Vergine quest’oggi, affinché possiamo accoglierlo, meditarlo, e soprattutto viverlo.

Simona Amabene

LEGGI ANCHE Medjugorje, messaggio per oggi: “Vi invito ad aprirvi completamente a me”

LEGGI ANCHE: Medjugorje: vede una misteriosa luce scendere dal cielo prima dell’apparizione

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it