Fratel Biagio Conte, un malore potrebbe interrompere il suo digiuno

Il digiuno di Fratel Biagio Conte, che perdura da ormai quaranta giorni, potrebbe interrompersi a causa di un malore. Deciderà nella giornata odierna se proseguire la sua iniziativa.

Fratel Biagio Conte
Fratel Biagio Conte (photo websource)

Fratel Biagio Conte, missionario laico e fondatore della Missione Speranza e Carità di Palermo, potrebbe interrompere oggi il suo digiuno, dopo quaranta giorni. Come riporta Il Giornale di Sicilia, il fratello laico si trova in una grotta, sulle montagne siciliane, dove, insieme alla preghiera e alla penitenza, si nutre solo dell’Eucaristia. Da quanto si apprende, Fratel Biagio appare molto provato da questa longeva esperienza e, come aveva già annunciato, deciderà oggi se proseguire.

Fratel Biagio Conte e il lungo digiuno

A dare notizia delle precarie condizioni di salute di Fratel Biagio sono stati alcuni volontari che lavorano con lui. Il missionario laico è infatti il fondatore della Missione Speranza e Carità di Palermo, che da tempo accoglie migliaia di persone che si trovano in miseria. Fratel Biagio, come fanno sapere i volontari, risulta essere più magro di quanto non lo sia mai stato e ha anche accusato qualche malore. Era stato lui stesso a far sapere che oggi avrebbe deciso se continuare o meno il digiuno. La sua iniziativa è volta a sensibilizzare tutti a una conversione, verso il “bene comune”.

Fratel Biagio e l’appello alla stampa

Come fa sapere Il Giornale di Sicilia, nel quarantesimo giorno del suo digiuno, il fratello laico ha deciso di mandare un messaggio a tutti i mezzi di informazione. Fratel Biagio dice di “pensare alla buona stampa”. Attualmente, secondo il suo pensiero, abbiamo un’informazione molto negativa. Tutti i mezzi di comunicazione, a partire dalla televisione, fino alla radio, al web e al cartaceo, danno troppo spazio a “omicidi, stupri e alle tante cattive notizie”. Fratel Biagio dice di far attenzione a diffondere troppo le cattive notizie, perché queste fanno male all’anima.

Fratel Biagio Conte
Fratel Biagio Conte (photo websource)

Fratel Biagio invita tutti i giornalisti a mandare quante più possibili “informazioni positive” e di pensare che alcune notizie possono fare male. Il fratello, nel suo messaggio, ha parlato anche dei circhi, in particolar modo dei cosiddetti “circhi dell’orrore”, che fanno tanto male ai bambini, proprio perché danno messaggi negativi. Un altro riferimento è agli spettacoli televisivi e ai concerti, dove spesso ci sono “messaggi terrificanti” che fanno male. Le buone notizie, dice Fratel Biagio, sono invece quelle che fanno bene all’anima, al cuore e alla salute: “Tutti i giornalisti possono diventare strumento di positività”.

Fabio Amicosante

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

 

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]