Esorcista lancia allarme: oggi è più difficile scacciare satana – Video

 

Sacerdote mette in guardia dall’azione sempre più spietata del demonio e di quanto oggi sia molto più difficile liberare una persona posseduta.

Un Esorcista ci spiega come, con il passare degli anni, il demonio si sia rafforzato e liberare una persona dal suo possesso stia diventando sempre più difficile . Come mai succede questo? Che l’uomo si stia allontanando da Dio?

Il demonio nelle nostre vite

Il diavolo entra nelle nostre vite quando meno ce l’aspettiamo. Si insinua anche con situazioni di vita semplici e tende sempre di più ad allontanarci da Dio. Il numero dei sacerdoti esorcisti non è così elevato e c’è chi descrive come, adesso, stia diventando sempre più difficile, “liberare una persona dal demonio”.

Un esorcista: “Oggi abbiamo difficoltà ad allontanare Satana”

Don Gianni Sini, esorcista, ci spiega nel dettaglio: Dio ha creato gli esseri visibili e invisibili e, fra questi essere invisibili […] vi sono gli angeli decaduti, e io di loro mi occupo perché questi influiscono sulla vita dell’uomo e sulla vita dei credenti, e anche sulla vita della Chiesa”.

esorcista

 

“50 anni fa, la situazione era diversa”

E allora perché chi è posseduto dal demonio deve continuare ad esser seguito da un esorcista? “Fa riflettere, oggi, la motivazione per cui si tarda ad ottenere la liberazione, soprattutto nelle cause di possessi. I nostri maestri raccontano che, 50 anni fa, davanti ad un caso di possessione, bastava un incontro o due e gli ossessi venivano liberati. Io trovo giustificazione a tutto questo, nel clima di scristianizzazione che, nel frattempo, si è venuto a creare” – continua il sacerdote.

Ma come accade tuto questo? Ascoltiamo dalla viva voce del sacerdote cosa accade realmente.

Video: medjugorjetuttiigiorni

LEGGI ANCHE: Che cosa il demonio proprio non sopporta?

ROSALIA GIGLIANO

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]