È l’arma più potente al mondo in grado di vincere la guerra

Viviamo un momento assai critico, in cui il mondo sembra essere sull’orlo del precipizio di un conflitto dalle conseguenze incalcolabili. Cosa può fare ognuno di noi per non rimanere con le mani in mano?

La Madonna spesso ci ha indicato qual è lo strumento più efficace per vincere ogni possibile conflitto.

Madonna di Medjugorje
photo web source

Maria è nostra Madre e non dice nulla a caso: Lei è “l’onnipotente presso Dio”. Infatti Maria Santissima, Madre di Dio, è la creatura il cui potere di intercessione presso Dio è il più grande proprio per i suoi meriti. Gesù non può che ascoltare la supplica della sua Madre Immacolata e Madre dell’umanità intera.

Una preghiera potente

Nella supplica di Maria a Dio c’è la supplica di tutte le madri e c’è la preghiera di tutti noi: quando Gesù vede Maria pregare, non può non ascoltarla, perché lei è piena di infinito amore. In lei, vede tutti noi con gli stessi occhi di amore e profonda comprensione con i quali Lei ci guarda.

C’è in particolare una preghiera molto cara a Maria, che lei tante volte ci ha accoratamente raccomandato, che ci assicura la sua intercessione. Tutti noi la conosciamo, anche se sempre troppo poco preghiamo: il Santo Rosario.

I Messaggi della Madonna a Fatima

Ricordiamo come a Fatima, nelle sue sei apparizioni del 1917 ai tre pastorelli, la Madonna ha parlato loro dell’importanza e soprattutto della potenza del Rosario.

13 maggio: “Recitate il Rosario tutti i giorni, per ottenere la pace per il mondo e la fine della guerra”.

13 giugno: “Voglio che continuiate a recitare il Rosario tutti i giorni”.

13 luglio: “Voglio che continuiate a recitare il Rosario tutti i giorni in onore di Nostra Signora del Rosario, per ottenere la pace del mondo e la fine della guerra, perché soltanto così Ella lo potrà aiutare. Quando recitate il Rosario, dite alla fine di ogni decina: ‘O Gesù, perdona le nostre colpe; preservaci dal fuoco dell’inferno; porta in cielo tutte le anime, specialmente le più bisognose della tua misericordia”.

19 agosto: “Voglio che continuiate a dire il Rosario tutti i giorni“.

13 settembre: “Continuate a recitare il Rosario per ottenere la fine della guerra“.

13 ottobre: Io sono la Madonna del Rosario, che continuino a recitare la Corona tutti i giorni”.

LEGGI ANCHE: Santo Rosario: i doni promessi dalla Madonna per chi lo recita

I Messaggi della Madonna di Medjugorje sul Rosario:

Mai come a Medjugorje la Madonna ha continuato poi a parlarci di questa preghiera del Cielo, in grado di tenere lontano il maligno e sventare i suoi piani:

Messaggio della Madonna di Medjugorje, 25 aprile 1992

“Cari figli, anche oggi vi invito alla preghiera. Solo con la preghiera e il digiuno si può fermare la guerra; perciò, cari figlioli miei, pregate”.

Messaggio della Madonna di Medjugorje, 21 luglio 1982:

“Cari figli, vi invito a pregare e a digiunare per la pace nel mondo. Voi avete dimenticato che con la preghiera e il digiuno si possono allontanare anche le guerre e persino sospendere le leggi naturali”.

Stringiamoci in preghiera

In un contesto dove si paventa una guerra di portata mondiale, ricorriamo a quest’arma celeste che la Madonna ci ha donato e raccomandato tante volte, stringendoci il più possibile in preghiera, recitando il Santo Rosario quotidiano.

Offriamo a Dio, tramite Maria la nostra preghiera e il nostro tempo: il tempo passato in preghiera, infatti, non è mai sprecato! Al contrario, il nostro nemico, il maligno, fa di tutto per farcene perdere tanto in cose vane, poco utili o dannose.

In questo momento particolare, quindi, proviamo a rinunciare a quel passatempo dannoso o poco utile e impugniamo il Rosario. La Madonna dice a Medjugorje: “Figlioli, testimoniate con il rosario nella mano che siete miei e decidetevi per la santità” (Messaggio del 25 agosto 2019).

LEGGI ANCHE: Il Rosario: la sua storia attraverso le apparizioni di Maria

Ricordiamoci inoltre le parole di San Paolo, che sottolinea l’importanza della preghiera, invitandoci a non farci battaglia tra noi ma di allearci con Gesù in quella guerra invisibile che lui ha già vinto:

“La nostra battaglia infatti non è contro la carne e il sangue, ma contro i Principati e le Potenze, contro i dominatori di questo mondo tenebroso, contro gli spiriti del male che abitano nelle regioni celesti… In ogni occasione, pregate con ogni sorta di preghiere e di suppliche nello Spirito, e a questo scopo vegliate con ogni perseveranza e supplica per tutti i santi.” (Ef 6, 12. 18)

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it