Coronavirus, Suora di Madre Teresa muore per nutrire i contagiati

    La suora, Sorella Sienna, di 73 anni e originaria del Madagascar, era una Missionaria della Carità ed è morta per stare vicina ai più deboli e ai malati fino all’ultimo.

    Suor Sienna è stata missionaria per mezzo secolo. Nata nell’India dell’est, ha trascorso una parte della sua vita nel nord di Londra. Dal 2016 assisteva i poveri e gli ultimi a 300 chilometri dalla capitale britannica, a Swansea.

    La suora deceduta per portare cibo ai malati di coronavirus

    In questi ultimi giorni era stata incaricata di portare il cibo ai poveri che erano stati contagiati dal coronavirus. Dopo il contagio, è stata ricoverata nel nel Morriston Hospital di Swansea, senza riuscire però a salvarla. La suora è morta per complicazioni da infezione virale.

    Un esempio di abnegazione totale per servire Nostro Signore, di una forza commovente, capace di testimoniare l’amore per Dio che si incarna nel servizio al prossimo. Oggi in quel convento, a Swansea, tutte le suore sono state contagiate, e lottano attualmente contro il coronavirus. Lo stesso è accaduto al loro convento di Parigi, che è stato messo in isolamento dopo che alcune suore hanno cominciato a manifestare sintomi riconducibili al virus, come la polmonite acuta.

    Le parole delle consorelle

    “Cari amici, con profondo dolore, vi informiamo che sr Sienna, 73 anni, del convento di Swansea si è diretta è verso il riposo eterno con il nostro Signore”, è quanto si legge in una nota delle Missionarie della Carità. “Era stata ricoverata in ospedale per covid-19 la scorsa settimana. Lei è del Jharkhand, India. Pregate per la sua anima. Vi chiediamo di pregare anche per le altre suore del convento. Tutti i membri della comunità sono positivi, una è molto grave”.

    Un volto che ricorda a tutti, cristiani e non, la forza dell’amore di Dio che non abbandona. E che viene testimoniata dai suoi servi che sono disposti a donare la vita per l’altro. Che nella vita di Suor Sienna si è incarnato negli ultimi, contagiati da coronavirus, che non avevano da mangiare in questi momenti di lockdown imposti dal governo britannico. Dopo avere preso alla leggere il rischio epidemico in un primo momento.

    Preghiamo per Suor Sienna

    Preghiamo perché Suor Sienna, perché ora ci guardi dall’alto. E ci guidi nell’abnegazione di noi stessi per riempire il nostro cuore dell’amore del Signore che non pone condizioni né limiti.

    suore

    A lei riportano infatti le parole di Nostro Signore Gesù ai suoi discepoli: “Se qualcuno vuol venire dietro a me rinneghi se stesso, prenda la sua croce e mi segua. Perché chi vorrà salvare la propria vita, la perderà; ma chi perderà la propria vita per causa mia, la troverà.  Qual vantaggio infatti avrà l’uomo se guadagnerà il mondo intero, e poi perderà la propria anima? O che cosa l’uomo potrà dare in cambio della propria anima? Poiché il Figlio dell’uomo verrà nella gloria del Padre suo, con i suoi angeli, e renderà a ciascuno secondo le sue azioni” (Mt 16, 24-27)

    Giovanni Bernardi

    Fonte: asianews.it

    Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

    La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]