Carlo Acutis: la Chiesa ha scelto di ricordarlo il 12 Ottobre – Preghiera

La memoria liturgica del beato Carlo Acutis sarà celebrata dalla Chiesa ogni anno il 12 ottobre, giorno della sua morte avvenuta nel 2006. 

Carlo Acutis: la preghiera da recitare il 12 ottobre, giorno della sua memoria liturgica
Photo web source

Deceduto a 15 anni dopo tre giorni di sofferenza per una leucemia fulminante, Carlo è riconosciuto dalla Chiesa come modello di vita e di fede cristiana.
La proclamazione di Carlo Acutis beato, decretata da papa Bergoglio, è stata pronunciata dal cardinale Vallini durante la Messa celebrata nella Basilica superiore di Assisi.

Assisi è la città dove la famiglia Acutis, che ha partecipato commossa alla cerimonia di Beatificazione, ha una casa. E’ il luogo che appassionava il giovane Carlo che era molto attratto dalla spiritualità di San Francesco. E lì per sua volontà è stato sepolto. Prima nel cimitero comunale e successivamente il suo corpo è stato traslato nella Basilica della Spogliazione.

Carlo Acutis: sabato 10 ottobre la Beatificazione, la mia dice:"Piovono Grazie dal Cielo"
Photo web source

La vita 
Carlo Acutis muore a soli 15 anni il 12 ottobre 2006 a causa di una leucemia fulminante, offrendo la sua malattia per la Chiesa e per i sacerdoti. Ha lasciato un grande vuoto unito ad una profonda ammirazione per quella che stata la sua breve ma intensa testimonianza di vita di cristiano autentico. Carlo da quando ha ricevuto la Prima Comunione a soli 7 anni, non ha mai mancato all’appuntamento quotidiano con la Santa Messa.

Inoltre prima o dopo la celebrazione eucaristica, si ritagliava sempre un momento per sostare davanti al Tabernacolo per adorare il Signore presente realmente nel Santissimo Sacramento. La Madonna era la sua grande confidente, “l’unica donna della sua vita -” come diceva lui, e non mancava mai di recitare ogni giorno il Santo Rosario. E’ stato beatificato il 10 ottobre 2020.

Preghiera d’intercessione a Carlo Acutis

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

O Padre, che ci hai donato la testimonianza ardente, del giovane Beato Carlo Acutis, che dell’Eucaristia fece il centro della sua vita e la forza del suo quotidiano impegno perché anche gli altri Ti amassero sopra ogni cosa, fa che possa essere presto annoverato tra i Santi della Tua Chiesa.

Conferma la mia Fede, alimenta la mia Speranza, rinvigorisci la mia Carità, a immagine del giovane Carlo, che, crescendo in queste virtù, ora vive presso di Te. Concedimi la grazia di cui tanto ho bisogno (………)

Confido in Te, Padre, e nel Tuo amatissimo Figlio Gesù, in Maria Vergine, nostra dolcissima Madre, e nell’intercessione del Tuo Beato Carlo Acutis.

Pater, Ave, Gloria. Amen

Simona Amabene

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]