Viviana Parisi, dov’è la famiglia testimone? L’appello: chi sa si faccia avanti

Si sta cercando in queste ore la famiglia che lo scorso 3 agosto si è fermata per soccorrere Viviana Parisi e suo figlio Gioele Mondello.

Si tratta di un padre, una madre e due figli, che hanno anche scavalcato il guardrail. La famiglia si sarebbe trovata a bordo di una berlina grigia metallizzata o comunque di colore chiaro.

L’appello alla famiglia che era sul luogo dell’incidente

Dalle testimonianze emerge che “il padre era quasi calvo, abbronzato e indossava una maglietta arancione. La donna sui 45 anni, indossava un vestito blu“. In ogni caso, dal loro ritrovamento potrebbero derivarne degli elementi di importanza fondamentale al fine delle indagini. Purtroppo però al momento non si riescono a ritrovare.

Mentre invece continuano senza fermarsi le ricerche del figlio di Viviana Parisi, la deejay di 43 anni che è stata trovata senza vita lo scorso sabato nei boschi di Caronia, in provincia di Messina. Del piccolo Gioele infatti da allora non ci sono più tracce. Mentre ora l’area della ricerca si è allargata, restando pur sempre nel tratto che va dal luogo dell’incidente, sulla A20 Messina-Palermo, e quello del ritrovamento del cadavere.

Le ricerche delle forze dell’Ordine

In Prefettura intanto c’è stato il vertice con soccorritori e inquirenti, e a un certo punto si è pensato si fosse vicini a una svolta. In particolare quando il Procuratore capo di Patti Angelo Vittorio Cavallo si è recato sul luogo del ritrovamento per eseguire un sopralluogo insieme a una geologa esperta. Conclusi però con un nulla di fatto.

Così il Procuratore capo Cavallo ha deciso di lanciare, attraverso giornali e mass-media, un appello verso questi testimoni di cui ora non si riesce ad avere notizia, affinché si palesino e possano aiutare nel proseguimento delle indagini a fare chiarezza sulla vicenda. Nella speranza anche del ritrovamento del piccolo Gioele.

Ci si chiede perché la famiglia non si sia fatta viva

Chi si chiede quindi per quale ragione la famiglia non si sia ancora fatta viva. Non ci sono informazioni su di loro, se non le poche che riguardano il loro aspetto fisico, e ci si chiede quindi se abbiano o meno un coinvolgimento diretto con i fatti accaduti a Viviana Parisi.

a cosa si riferisce?

Il loro farsi vivi, specialmente in questo momento, rappresenterebbe ”un’opera meritoria”, ha spiegato Cavallo. Il video infatti rinvenuto dalle forze dell’ordine testimonia che probabilmente la donna si trovasse insieme al bambino nel momento dell’incidente.

L’appello del papà di Gioele: chi ha visto qualcosa chiami la Polizia

Appello rilanciato anche dal papà di Gioele, Daniele Mondello, tra le lacrime per lo struggimento della perdita del figlio. “Volevo fare questo appello: chiunque abbia visto qualcosa dopo l’incidente, nelle campagne, si faccia avanti e chiami la Polizia. Io amo mio figlio e lo voglio trovare”.

Intanto la sorella del marito di Viviana Parisi, Mariella Mondello, si è presentata sul luogo delle ricerche dicendosi intenzionata di portarle avanti da sola. Una volta avvertiti i vigili del fuoco, pare che la donna si sia diretta verso i boschi per cercare il piccolo scomparso, affermando: “Ci vado da sola“.

Preghiera per il piccolo Gioele

Preghiamo per questa povera famiglia colpita da questo indicibile dramma. Che il Signore possa donare loro la luce del cuore per affrontare la sofferenza e il dolore derivante da questo terribile incidente e la forza delle mani per proseguire nella ricerca del piccolo.

Signore, Tu che non permetti alcun male se non per il Bene superiore dell’uomo, Tu che ti sei morto sulla Croce affinché l’umanità possa redimersi, aiutaci a recuperare la luce della ragione nel buio della sofferenze e delle tragedie.

Dona Signore a questi uomini la capacità di compiere le azioni giuste e necessarie, e se tu lo Vorrai donaci il miracolo del ritrovamento del piccolo Gioiele. Noi ti preghiamo con tutto il nostro cuore. Amen

Giovanni Bernardi

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]