Triduo a Santa Teresa di Calcutta – secondo giorno

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:30

Con il seguente triduo, ci prepariamo a festeggiare la memoria liturgica di Santa Teresa di Calcutta, ricordando il suo bellissimo discorso in occasione del conferimento del Premio Nobel.

Madre Teresa di Calcutta

Madre Teresa di Calcutta (1910 – 1997) lavorò instancabilmente tra le vittime della povertà. Proclamata Beata dal Santo Pontefice Giovanni Paolo II, con il quale condivideva un rapporto di amicizia e stima, e santificata da Papa Francesco, Madre Teresa ricevette numerosi riconoscimenti. Tra questi, uno dei più importanti fu il Premio Nobel per la Pace, nel 1979. Indimenticabile, in quell’occasione, il suo discorso, nel quale condannò l’aborto.

Combattiamo l’aborto con le adozioni

Sono tantissimi, e bellissimi, gli spunti da poter prendere dal suo magnifico discorso in occasione del Premio Nobel. Quello che vogliamo ricordare oggi è il passaggio in cui la Santa chiede, con insistenza, di salvare i bambini, piuttosto che privarli della vita: l’adozione è una delle “armi” per combattere l’aborto.

“Vi darò qualcosa di impressionante. Stiamo combattendo l’aborto con le adozioni, abbiamo salvato migliaia di vite, abbiamo inviato messaggi a tutte le cliniche, gli ospedali, le stazioni di polizia: Per favore non distruggete i bambini, li prenderemo noi“.

Triduo a Santa Teresa di Calcutta – secondo giorno

Gesù ti ama

“Sono convinto dell’amore di Gesù per me, e del mio per Lui?” Questa convinzione è come la luce del sole che fa crescere la linfa della vita e fa fiorire i boccioli della santità. Questa convinzione è la roccia su cui si costruisce la santità.

“Il demonio potrebbe usare le ferite della vita, e talvolta i nostri stessi errori, per portarvi a credere che è impossibile che Gesù vi ami realmente, che realmente voglia rimanere unito a voi. Questo è un pericolo per tutti noi. Ed è così triste, perché è assolutamente il contrario di quello che Gesù desidera, che sta aspettando di dirvi … Lui vi ama sempre, anche quando non vi sentite degni”.

Gesù ti ama con tenerezza, sei prezioso per Lui. Rivolgiti a Gesù con grande fiducia e consentiGli di amarti. Il passato appartiene alla Sua misericordia, il futuro alla Sua provvidenza e il presente al Suo amore”.

Pensiero del giorno: “Non aver paura – sei prezioso per Gesù. Lui ti ama”.

Chiedi la grazia di essere convinto dell’amore incondizionato e personale di Gesù per te.

Preghiera a Santa Teresa di Calcutta
Beata Teresa di Calcutta, tu hai permesso all’amore assetato di Gesù sulla Croce di diventare dentro di te una fiamma viva, così da essere per tutti luce del Suo Amore.

Ottieni dal cuore di Gesù… (si chieda la grazia…) insegnami a lasciare che Gesù penetri in me e si impossessi di tutto il mio essere, in modo così totale, che anche la mia vita sia un’irradiazione della sua luce e del Suo amore per gli altri.

Cuore Immacolato di Maria, Causa della nostra gioia, prega per me. Beata Teresa di Calcutta, prega per me.

Conclusione
Ogni volta che a Madre Teresa veniva chiesto di parlare, ripeteva sempre con ferma convinzione: “La santità non è un lusso per pochi, ma un semplice dovere per te e per me”. Questa santità è unione intima con Cristo:” Credete che Gesù, e Gesù soltanto, è la vita, – e la santità non è altro che lo stesso Gesù che vive intimamente in voi”.

Vivendo in quest’unione intima con Gesù nell’Eucaristia e nei poveri “ventiquattro ore su 24”, come era solita dire, Madre Teresa è divenuta un’autentica contemplativa nel cuore del mondo. “Perciò, facendo il lavoro con Lui, noi preghiamo il lavoro: poiché facendolo con Lui, facendolo per Lui, facendolo a Lui, lo amiamo. E, amandolo, diveniamo sempre più una sola cosa con Lui, e Gli consentiamo di vivere in noi la Sua Vita. E questo vivere di Cristo in noi è la santità”. (fonte preghiera: Rosario on line)

Fabio Amicosante

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]