Thailandia: il salvataggio nella grotta potrebbe diventare un film di Hollywood

Thailandia: il salvataggio nella grotta potrebbe diventare un film di HollywoodLa disavventura dei 12 calciatori thailandesi intrappolati nella grotta di Tham Luan si è conclusa positivamente con il loro salvataggio. Commossa dalla dimostrazione di coraggio dei giovani e dei soccorritori la casa di produzione di Hollywood Pure Flix sta pensando a girare un film sulla vicenda. Continua dunque l’attenzione mediatica sul salvataggio, il governatore della regione di Chiang Rai (regione in cui si trova il parco nazionale che ospita le Caverne di Tham Luan), Narongsak Osottanakorn, ha spiegato ai giornalisti che i soccorritori si stanno occupando di smontare il sito di pompaggio che è stato fondamentale nelle operazioni di salvataggio e che i lavori per completarlo dureranno ancora per diverso tempo dato che le condizioni atmosferiche della zona sono peggiorate drasticamente.

Thailandia, i ragazzi sono in salvo ma dovranno restare in ospedale

Martedì anche gli ultimi ragazzi rimasti intrappolati nella grotta ed il loro allenatore sono stati tratti in salvo e portati nell’ospedale di Chiang Rai, dove i medici li stanno tenendo sotto osservazione per escludere che la lunga permanenza sotto terra non li abbia sottoposti a qualche infezione. I genitori, dunque, sono ancora costretti a vederli a distanza da dietro un vetro, ma appena giungeranno i risultati delle analisi saranno liberi di tornare a casa. Nel frattempo lo stesso governatore della regione ha chiesto ai media di lasciare respirare i ragazzi, di allentare la luce dei riflettori e lasciarli tornare alle loro vite.

Diversa l’idea di Michael Scott, codirettore della casa di produzione di Hollywood che già da diverse settimane raccoglie interviste tra soccorritori e testimoni e che ha intenzione di girare un film con attori di primo piano sulla vicenda: “Vedere tutto questo coraggio nella grotta è stato un evento così emozionante”, ha dichiarato ai media locali l’impresario. Qualcun altro ha anche proposto di creare un museo interattivo che narri la loro storia.

Luca Scapatello