Testimonianza shock, il reiki è demoniaco

reiki-terapia-naturale
Secondo l’esorcista, “un cattolico che si affidi al reiki sta cadendo nel grave peccato di superstizione. Chi la pratica si espone ad influenze nefaste, ossessioni e possessioni diaboliche. Dato che non è giustificato utilizzare le pratiche reiki nè secondo la scienza medica nè secondo la fede, i cattolici devono astenersi da questa tecnica pericolosa”.
Padre Gabriele Amorth
Io ero master reiki oltre altre pratiche new age e ho dovuto lasciare per le conseguenze, grazie Dio .quando nel dubbio ho iniziato a invocare lo Spirito Santo ecco che inizio a sentire le bestemmie di rabbia…che sciocchezza a credere a qualcosa che si fonda su iniziazioni, inserimento di simboli , mantra e pone le sue basi sulla sfiducia nello Spirito Santo: lo riceviamo gratis e andiamo a pagare magari ( a volte avviene ) per ricevere qualcosa che non si sa con certezza cosa sia, fornita da chi NON è morto per noi come invece Gesù che ha dato tutto. È sempre così, il diavolo ci convince che dobbiamo… comprare da lui quello che in realtà abbiamo già è gratis da Dio e il diavolo…non ha e non può avere, è solo un modo per distruggerci ancor più… I poteri medianici sono altro che i carismi dello Spirito Santo che entra facilmente nei cuori di chi non cerca di essere un grande personaggio guru ma nell’umiltà accetta la volontà di Dio e se ha onori teme anzi di averli! Infatti la new age si pone inizialmente come compatibile con il Cristianesimo ma poi finisce per dire che uno vale l’altro, invece come Gesù, il Re dei Re, non c’è nessuno! Non c’è altro nome per il quale si possa avere la salvezza! Quando avevo iniziato il Signore più volte aveva mandato persone a avvertirmi ma non avevo voluto credere per la voglia di potere che era nascosta sotto e perché credevo che fossero solo ostili “alla concorrenza “. Invece erano cristiani che facevano volontariato, mentre i “trattamenti” reiki spesso si pagano… spesso come per la magia tradizionale ci sono spiriti di dipendenza : danno un sollievo iniziale dai problemi ma poi o si acuiscono in modo da far tornare dal guru ogni volta, o nascono dei nuovi, oppure portano false soluzioni dividendo famiglie o portando a una vita di peccato magari portando anche altri sulla cattiva strada.. non volevo ascoltare, inoltre il nemico dell’uomo sa simulare stati di pace, luce, ecc. Anche se poi il Signore ci aiuta, soprattutto tramite la direzione spirituale, perché voler fare da soli è già sinonimo di probabile superbia, così come “voler vedere o sapere”, pretendere: è come un invito al diavolo a suggestionarci con gli “effetti speciali ” che sa fare per darci quello che chiediamo in modo avvelenato. ..invece spesso è quando si è contenti di Dio senza sensazionalismi che Lui ci parla e non serve sentire “voci”, sa farsi capire bene da tutti anche dalla vecchietta che dice il Rosario con il Cuore… San Giovanni della Croce diceva che difficilmente Dio comunica ai sensi che sono fallaci, avviene con poche anime, solitamente parla al Cuore…ma attenzione anche lì il nemico crea imitazioni, basta pensare a quando si dice “faccio quello che mi sento “e invece del cuore si ascoltano i bassi istinti. .o le false sensazioni di pace spirituale che invece sono anestesie spirituali, un po come l’eroina nel mondo materiale..ma noi non vogliamo sentire perché abbiamo paura di perdere tutto, invece con Gesù guadagniamo tutto! comunque nel dubbio di poter sbagliare, quando acquistai il primo cd per “fare i trattamenti ” ci misi un immagine di Gesù misericordioso dicendogli “se sto sbagliando tirami fuori Tu” : non è una giustificazione rischiare per poi dire al Signore salvami Tu ( potrebbe essere tentare Dio, un peccato cioè pretendere di andare ad esempio contro un muro dicendo “tanto Dio salva”) ma mi ha ascoltato veramente : quando anni dopo ho buttato tutto in un cassonetto è “volata via” dal sacco proprio quell’immagine per dire che mi aveva ascoltato e mi aveva accompagnato e tirato fuori fino all’uscita! Il peccato che è all’origine di tutti gli altri è la superbia, la ribellione contro Dio…e comunque a me sembra che nelle pratiche non buone si possa ripetere in piccolo il peccato originale dove qualcuno (!) ci dice “non è vero che ti farà male, è che non vogliono farti conoscere il Bene e il Male, mangia non è vero che morrai” e poi sappiamo come è andata…ma noi non vogliamo sentire e spesso finché non cadiamo non comprendiamo! E crediamo a milel teorie, magari anche razionali, ma non vere, pur di raccontarcela! Comunque la confessione frequente, con il Cuore ( e con il proposito di provare determinatamente a non peccare più e senza voler tacere i peccati mortali, se ci si dimentica è un conto ma non se lo si fa apposta. ..) , è veramente più di qualsiasi esorcismo, anzi già con una sola volta libera completamente l’anima e anche il corpo ne può trarre subito liberazione secondo la provvidenza di Dio e la nostra disponibilita. .. anche perché l’esorcismo è un sacramentale, mentre la Confessione è un Sacramento e libera non solo il corpo come l’esorcismo ma soprattutto ( ed è più importante anche ai fini. …della salvezza eterna! Ben più importante quindi di qualsiasi sofferenza qui sulla terra…l’eternità! ) libera soprattutto ( e d’un colpo solo!) l’anima! Per il Suo Sangue versato e perché ha voluto che chi ha mandato Lui rimettesse i peccati,