Suor Emmanuelle: “La Madonna è apparsa a Vicka al Santuario di Loreto”

Suor Emmanuelle: "La Madonna è apparsa a Vicka nel Santuario di Loreto"
Santuario della Madonna di Loreto

Suor Emmanuelle ha da tempo sposato la causa di Medjugorje ed ogni qualvolta viene in Italia ci offre una storia o un messaggio ricco di fede e capace di farci riflettere sull’attualità della fede: in questo caso vi riportiamo un aneddoto che la religiosa ha raccontato riguardo al Santuario della Madonna di Loreto. Questo da molti credenti è ritenuto come la casa di Maria di Nazareth trasportata a Loreto dagli angeli affinché il paesino nelle Marche fosse la sua nuova casa ed il racconto di suor Emmanuelle sembra confermare questa credenza.

Il viaggio di Vicka e Gemma al Santuario della Madonna di Loreto

La storia raccontata dalla religiosa è una manna per chi è dotato della fede e non necessita di prove perché questa fede venga rinforzata. Dopo questa premessa, vi invitiamo a leggere quanto segue senza pregiudizio: qualche anno fa la veggente di Medjugorje Vicka in compagnia di 10 amici tra cui Gemma, si è recata al Santuario della Madonna a Loreto per pregare. Al fine di poter pregare privatamente, Vicka ha scelto di recarsi al santuario subito dopo pranzo, alle 14, orario in cui non ci sono molti fedeli in visita.

Entrata con i suoi amici, la veggente si è messa a pregare a lungo, finché, d’un tratto, ha cominciato a sorridere girando la testa a destra e a sinistra. Questo comportamento insolito ha attirato l’attenzione di Gemma che le ha chiesto come mai si stesse comportando in quel modo e lei ha risposto: “Perché la Gospa è venuta e la seguivo con gli occhi . Lei camminava in mezzo della camera”. Gemma sorpresa, le disse allora: “Ah è così? Si spostava in mezzo a noi” e Vicka sorridente le disse: “Si! Certo è la sua casa“.

La conferma che il Santuario della Madonna a Loreto è la casa di Maria è stato dunque fornito da questo racconto. Chi crede non avrà dubbi che questa è la verità, chi crede sa già di essere in un periodo storico fortunato in cui la Madonna si fa vedere e sentire vicina ai fedeli, chi crede, d’altronde, senza bisogno di conferme, come ripete spesso la Madonna, è già beato.

Luca Scapatello