Video shock! Bimba arrestata e brutalizzata come una criminale – Video

Un arresto surreale, scioccante e violento, con atroci modalità usate dagli agenti di polizia. È accaduto nei confronti di una bambina.

Ha solo 9 anni la bambina che è stata arrestata negli Stati Uniti. L’hanno immobilizzata e le hanno, anche, spruzzato dello spray al peperoncino negli occhi. Una scena raccapricciante.

Shock: arrestata una bambina di 9 anni

Al culmine di una lite familiare, l’arrivo delle Forze dell’ordine. Ma ciò che ha sconvolto tutti è che, ad essere arrestata, è stata una bambina di 9 anni. La piccola, infatti, è stata prelevata con forza, immobilizzata con la faccia a terra nella neve e le è stato anche spruzzato uno spray al peperoncino sugli occhi. Si rifiutava di entrare nell’auto della Polizia. Tutto questo, è stato registrato da un video, attraverso le body cam degli stessi agenti.

Dopo una lite in famiglia, la Polizia di Rochester è intervenuta sul posto e ha proceduto all’arresto. “In questo incidente è stato fatto del male ad una bambina, io ho una figlia di 10 anni, questo video non è una cosa che una madre vuole vedere.

Il modo in cui il nostro dipartimento di polizia si è comportato con questa bambina mi preoccupa molto. Da questo video è chiaro che dobbiamo fare di più per sostenere i nostri bambini e le nostre famiglie” – ha dichiarato, senza mezzi termini, la sindaca della cittadina dell’upstate New York, Lovely Warren.

arresto bambina
photo web source

Secondo la Polizia, la bambina voleva uccidere la madre

Il vice capo della polizia ha cercato di dare spiegazione circa il comportamento dei suoi agenti: “La bambina aveva detto di volersi uccidere e di voler uccidere la madre” – ha spiegato. La piccola, infatti, si era rifiutata di seguire gli agenti intervenuti che volevano portarla in ospedale, cercava il suo papà chiamandolo disperatamente. A quel punto, l’hanno prelevata con forza per farla entrare in auto e, per cercare di immobilizzarla, hanno utilizzato lo spray urticante.

Ti stai comportando come una bambina” – le ha detto uno degli agenti. Ma ciò che impressiona è sentire, anche, un’agente donna minacciare la piccola e dirle: “Stai seduta, questa è l’ultima possibilità oppure ti spruzzo negli occhi. A ciò, fa seguito un altro agente che conferma: “A questo punto spruzza lo spray urticante”, e la bambina che grida, con disperazione, di pulirle gli occhi.

Gli agenti si sono difesi affermando di aver applicato le procedure, immobilizzando ed ammanettando la bambina “la sicurezza del minore e dietro la richiesta del genitore affidatario“.

LEGGI ANCHE: Suicidi in aumento negli Stati Uniti: ecco le principali ragioni

Gli agenti sono sospesi

La sindaca Warren ha specificato che “si lavorerà per assicurare che queste cose non succedano più”, e che sarà avviata un’inchiesta interna per capire cosa sia successo di preciso.

Al momento, gli agenti autori del fermo della bambina, sono stati sospesi dal servizio in attesa dei risultati di un’indagine interna.

Video: quotidiano.net

ROSALIA GIGLIANO

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it