Selma Blair: “Sono malata di sclerosi multipla, ma ringrazio Dio”

L'attrice ringrazia Dio per la carriera e gli amici che le ha donatoLa nota attrice americana Selma Blair ha confidato ai propri follower di essere affetta da Sclerosi multipla, ma ciò nonostante di sentirsi fortunata per il lavoro che svolge e l’affetto ricevuto dai fan e dai propri cari.

Nota al grande pubblico per l’interpretazione portata sul grande schermo con ‘Cruel Intentions’, Selma Blair si è presa una pausa dalle grandi produzioni hollywoodiane quando ha terminato le riprese de ‘La Rivincita delle bionde’, ma adesso è tornata alla ribalta per il ruolo che sta recitando in ‘High Life’, produzione Netflix che probabilmente vedremo in Italia il prossimo anno.

A tenere banco, però, non è tanto il ritorno in grande stile dell’attrice quanto la confidenza che la stessa ha fatto ai suoi follower di Instagram quando ha parlato per la prima volta apertamente della sua malattia: la sclerosi multipla. Da 15 anni l’attrice accusava i sintomi della malattia, ma solo recentemente gli è stata diagnosticata con assoluta certezza, togliendole quanto meno il peso di non conoscere le cause dei suoi problemi fisici.

Selma Blair: “Sono malata di sclerosi multipla, ma ringrazio Dio”

Nel confidare la sua condizione, l’attrice non fa vittimismi anzi chiede ai fan di preoccuparsi poiché nonostante tutto si sente una donna fortunata: “Ho la sclerosi multipla ma grazie a Dio ho un lavoro, un lavoro meraviglioso”. I tanti disagi che la malattia comporta le rendono la quotidianità più difficile, ma Selma trova il lato positivo e ne parla con assoluta leggerezza: “Sono disabile, a volte perdo l’equilibrio, faccio cadere cose, perdo la memoria. È come se il mio corpo avesse perso il suo GPS”, scherza l’attrice che poi ringrazia chi le sta accanto: “Trovo la forza necessaria grazie alle persone che mi sono vicino, come la brillante Allisa Swanson, la mia costumista. Mi offre sempre un sorriso e una spalla su cui piangere”. Selma insomma da una dimostrazione di grande forza d’animo e di riconoscenza per la vita che le è stata donata.

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

Luca Scapatello