Via Francigena: il Santuario della Madonna delle Grazie a Berceto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:43

Il Santuario della Madonna delle Grazie a Berceto, in provincia di Parma, è uno dei più importanti luoghi di transito dell’Appennino Parmense.

La statua della Madonna delle Grazie presente all’interno del Santuario della Madonna delle Grazie di Berceto, lungo il Passo della Cisa. Il 3 luglio di ogni anno l’effige viene traslata fino al Seminario Vescovile di Berceto, in provincia di Parma

Il Santuario era in origine un complesso conventuale degli Agostiniani. Questo subì lavori di ampliamento nel 1839, e da quella data divenne Seminario Minore, oggi facilmente raggiungibile in quanto molto vicina all’Autostrada A15, in particolare all’uscita al casello “Berceto”.

Il Santuario della Madonna delle Grazie

Il Santuario della Madonna delle Grazie, che si affaccia sull’antico tracciato di Strada Romea, è posto in una posizione molto vicina al bellissimo centro storico montano. Si trova inoltre sul cammino della Via Francigena.

In concomitanza con i sentieri degli antichi pellegrini che attraversano le montagne dell’Appennino parmense, adiacenti al Passo della Cisa. Non a caso, non è difficile imbattersi, nel parco del Santuario, con diversi animali al pascolo.

Il Santuario della Madonna delle Grazie di Berceto

La suggestiva abside poligonale

Si tratta inoltre dell’unico Santuario con titolo vescovile della Diocesi di Parma. Dall’esterno, risalta la facciata in stile neoromanico-impero, insieme al campanile ricostruito più alto del precedente. Entrambi questi elementi, infatti, riguardano i restauri apportati nel 1862.

Dentro il Santuario, di impianto seicentesco, si trova la suggestiva abside poligonale. Oltre a questa, due lampadari di stile genovese risalente ai primi dell’ottocento rappresentano oggi due rari esemplari, nonostante all’epoca fossero molto comuni nell’area.

Il rilievo fittile della Madonna col Bimbo.

Lungo la parete dell’abside, la splendida ancona ed i gradini dell’altare maggiore in marmo sono opera di Giovanni Baratta da Carrara, il cui nome compare in una lapide dedicatoria, in cui viene qualificato come “Architecto”. Oltre a questi elementi, risulta di notevole interesse il rilievo fittile della Madonna col Bimbo.

Santuario Vescovile di Berceto (Parma)

Ancora oggi, infine, il santuario conserva pregevoli oggetti in argento tra cui un calice con stemma e sigle, un turibolo e una navicella. Il 3 luglio di ogni anno avviene la ricorrenza della traslazione della Madonna delle Grazie, con la statua della Vergine che viene portata presso la sede estiva del Seminario di Parma, nel Santuario Vescovile di Berceto.

Giovanni Bernardi

Fonte: immaculate.one

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]