Margherita Bays: chi era e com’è diventata Santa

Santa Margherita Bays dedicò la sua vita alla preghiera. Risale al 1998 il miracolo preso in esame per la causa di canonizzazione. Papa Francesco l’ha dichiarata Santa il 13 ottobre 2019.

Santa Margherita Bays
Santa Margherita Bays (websource)

Santa Margherita Bays nacque La Pierraz (Svizzera) l’8 settembre 1815. Ricevette educazione cristiana, imparò a leggere e a scrivere e frequentò il catechismo. La sua personale inclinazione verso la preghiera non tardò a manifestarsi, sappiamo infatti che, più di una volta, quando era bambina, abbandonava le attività ludiche per ritirarsi in silenziosa preghiera. Ricevette la Prima Comunione e la Cresima tra gli 8 e gli 11 anni.

Santa Margherita Bays e la preghiera

All’età di quindici anni, Margherita iniziò un periodo di apprendistato come sarta. Il lavoro le piacque particolarmente, infatti, non sentendosi propriamente adatta alla vita religiosa, esercitò per tutta la vita questa attività. Margherita, restando nubile, cercò di Santificarsi nella vita familiare e parrocchiale. Spesso dovette subire gli oltraggi dei suoi conoscenti. In particolar modo le si oppose sua cognata, che considerava il tempo da lei utilizzato per pregare come tempo perso. La Santa non si perse d’animo, preferendo la via del silenzio e della continua preghiera, oltrepassò queste difficoltà.

La malattia

All’età di 35 anni, nel 1853, Margherita si ammalò: le venne diagnosticato un tumore. Il suo sconforto più grande riguardava le cure che i medici le avevano proposto, soprattutto per il fatto che la Santa le considerava dannose per la propria intimità. Questo sconforto psicologico, portò Santa Margherita a chiedere l’aiuto di Maria Vergine, affinché la guarisse dalla malattia e potesse sostituire quel tipo di sofferenza con altri dolori, che la facevano partecipare direttamente alla Passione di Gesù Cristo.

Le stigmate

La Santa guarì l’8 dicembre del 1854, nello stesso giorno in cui il Pontefice Pio IX proclamava il dogma dell’Immacolata Concezione. Da allora, la sua vita non sarebbe stata più la stessa: i segni della Passione di Gesù si manifestarono in lei. Ogni venerdì, una particolare malattia la immobilizzava. Questo accadde anche durante tutta la Settimana Santa. Non solo, dal giorno della sua guarigione, la Santa portò i segni della Passione, le stigmate, la cui origine mistica fu dichiarata da Étienne Marilley, Vescovo di Losanna e Ginevra.

Culto

Margherita entrò nel Terzo Ordine Francescano nel 1860, sopportando, senza mai un lamento, i dolori, che si facevano sempre più intensi. Santa Margherita morì il 27 giugno del 1879. Fu beatificata dal Santo Pontefice Giovanni Paolo II il 29 ottobre 1995. Il 15 gennaio 2019, Papa Francesco dichiarò approvato il suo secondo miracolo e durante il concistoro di luglio ha annunciato l’imminente canonizzazione, avvenuta nella giornata del 13 ottobre 2019.

Il miracolo che l’ha resa Santa

Il miracolo preso in esame per la causa di canonizzazione di Margherita Bays risale al 1998. Il 6 marzo di quell’anno, un agricoltore di nome Norbert Baudois, si trovava con le sue nipotine Nadine e Virginie sul suo trattore. Durante il tragitto, Virginie cadde dalla vettura e finì sotto le pesanti ruote.

L’intercessione di Santa Margherita

Il nonno scese subito e trovò sua nipote priva di sensi. La tragica situazione fece disperare Norbert, ma, dopo pochi istanti la bambina iniziò a piangere. La prima reazione che ebbe Norbert fu quella di ringraziare l’allora Beata Margherita, cui era molto devoto. Egli chiese alla Beata di proteggere ogni giorno le sue nipoti. Dopo tre giorni di osservazione, i medici poterono dimettere Virginie.

L’approvazione

Dopo aver studiato attentamente il caso, la Congregazione delle Cause dei Santi dichiarò miracoloso tale evento. Nel gennaio 2019, Papa Francesco ha ricevuto il Cardinal Giovanni Angelo Becciu, Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi, dichiarando l’accaduto un miracolo avvenuto per intercessione di Margherita Bays.

Fabio Amicosante

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]