Roma: è stato eletto il successore di Francesco

La notizia dell’elezione del 121’ successore di Francesco al vertice, è stata appena confermata e si è diffusa rapidamente in tutto il mondo.

don fusarelli
Il frate Massimo Fusarelli – photo web source

Il Capitolo generale dei Frati minori infatti, dopo essersi riunito in questi giorni a Roma, ha eletto il nuovo Ministro generale. Si tratta del frate Massimo Fusarelli, attuale Ministro provinciale della Provincia di san Bonaventura dei Frati minori di Lazio e Abruzzo.

Chi è frate Massimo Fusarelli, nuovo Ministro Generale

Il religioso è nato a Roma il 30 marzo 1963, e ha vestito per la prima volta il saio francescano il 28 luglio 1982. I voti temporanei sono stati emessi dal frate il 30 luglio 1983, mentre ha professato i voti solenni l’8 gennaio 1989. L’ordine sacerdote è invece infine stato ricevuto il 30 settembre 1989. 

Fusarelli ha conseguito la Licenza in Scienze patristiche presso l’Augustinianum in Roma dopo il Corso Istituzionale Teologico presso l’Antonianum di Roma, ed è stato Definitore provinciale, Animatore della pastorale vocazionale e poi della Formazione permanente.

La preghiera per il religioso e per il compito che ora gli è affidato

Inoltre è stato più volte Guardiano, Segretario generale di Formazione e Studi dal 2003 al 2009, Visitatore generale per la Provincia di Napoli e poi per il processo di unificazione delle Province del Nord Italia.

LEGGI ANCHE: Assisi e la Festa del Perdono. Il Covid non ferma i frati del Sacro Convento

Ora non resta che unirsi in preghiera attorno a frate Massimo, come affermato anche dal Ministro provinciale, frate Francesco Piloni, dal Custode della Porziuncola frate Massimo Travascio e di tutti i frati della Provincia Serafica, che hanno assicurato la loro preghiera dalla Porziuncola. L’augurio che viene loro rivolto è quello di un proficuo impegno a servizio dell’Ordine ma anche e soprattutto della Chiesa e del Signore Gesù.

Giovanni Bernardi

LEGGI ANCHE: Fra Girolamo spiazzava tutti col suo modo di affrontare la dura prova

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it