Entra nella piscina a Lourdes: ciò che avviene è impossibile per la medicina

Innumerevoli sono le grazie e i miracoli, sia spirituali che corporali, avvenuti in questo luogo benedetto dalla presenza della Vergine. Quello ottenuto da questa giovane ragazza di soli 22 anni, lascia senza parole.

Lei si chiama Yvonne e la sua vita è completamente cambiata a causa di un incidente. Ma qualcosa di straordinario è avvenuto a Lourdes.

lourdes madonna
photo web source

I miracoli di Lourdes

Nella città di Maria, a Lourdes, ogni giorno, anche dopo la pandemia, i pellegrini (soprattutto gli ammalati) continuano ad arrivare per poter pregare ai piedi della Grotta. Nel corso degli anni, i fedeli che sono arrivati in questo luogo santo, pregando con vera fede e devozione, hanno ottenuto grazie spirituali e materiali.

Tra i tanti miracoli e guarigioni inspiegabili che lì sono avvenute, quella che vi raccontiamo oggi ha per protagonista Yvonne, una ragazza che è guarita, grazie alla Vergine Maria, nel 1945, a soli 22 anni, anche se il miracolo è stato riconosciuto solo 14 anni dopo, nel 1959.

La giovane ragazza e il braccio paralizzato

Nel 1940, Yvonne ha 17 anni  e subisce un grave incidente sul lavoro: il suo braccio è stato, improvvisamente, preso da una cinghia ed è stato torto in modo violento. Il braccio non si è staccato, evitando così il peggio, ma il trauma è stato così grande che la giovane ha visto il suo arto paralizzarsi del tutto.

Nove sono stati gli interventi chirurgici che la ragazza ha subito nei 5 anni successivi all’incidente, portando anche il tribunale a riconoscerle e ad impartirle una pensione di invalidità, con certificazione, del 70%, come se effettivamente il suo arto le fosse stato amputato.

LEGGI ANCHE: Lourdes: perché non tutte le guarigioni sono considerate miracoli?

Il pellegrinaggio a Lourdes e il miracolo

Ma la ragazza non si arrende e, prega ogni giorno la Madonna. Nel 1945 partecipa al suo secondo pellegrinaggio a Lourdes. Sarà il 19 agosto di quello stesso anno, dopo aver fatto il bagno nelle piscine, che avverte qualcosa di straordinario: il suo braccio, da tempo paralizzato, sente che ritorna alla normalità d’uso. Il dolore è scomparso e sono ritornate anche la forza e la mobilità.

Un miracolo che verrà riconosciuto solo anni dopo, nel 1959 dall’allora Arcivescovo di Parigi, Monsignor Feltin.

piscine di lourdes
photo web source

Da quel giorno, Yvonne, fino agli ultimi anni della sua vita è sempre stata una pellegrina di Lourdes.

LEGGI ANCHE: Miracolo a Lourdes: bimbo commuove Gesù per mezzo della sua Mamma

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]