Qual è la verità sulle condizioni di salute di Papa Francesco?

C’è apprensione per la salute di Papa Francesco, che ha dovuto annullare diversi impegni istituzionali. Durante un incontro pubblico, il Pontefice ha confessato qual è il male che lo affligge e come intende affrontarlo. 

Non perdendo la sua proverbiale ironia, Bergoglio ha spiegato di avere il “male della suora” e ha poi descritto la ragione per cui viene chiamato in questo modo.

Papa Francesco
photo web source

“Dopo la foto vi saluterò, ma devo farlo seduto non in piedi, perché mi fa male il ginocchio. È il male di un tempo, che una volta si chiamava male della suora, perché pregavano in ginocchio e si ammalavano”. Sono le parole che il Pontefice ha pronunciato al termine di un’udienza ai partecipanti del Convegno della Solidarietà Internazionale Trinitaria, svelando alcuni dettagli sul suo stato di salute che hanno subito provocato apprensione nei fedeli e curiosità verso questa sua particolare difficoltà.

Il dolore che è aumentato in questi giorni

“Questo guarirà, ma intanto dobbiamo fare le cose bene”, ha tuttavia rassicurato tutto il Papa, nonostante in poco tempo la notizia abbia fatto il giro del mondo, con numerosi medici subito interpellati per approfondire il suo male e per capire quali possano essere le ripercussioni. È tuttavia ben noto che Francesco soffre da tempo di questo male e certamente l’età non aiuta, come lo stesso il tempo trascorso inginocchiato su superfici dure, che amplifica questo dolore.

Il dolore che in questi giorni è aumentato ha condizionato anche i suoi impegni e il suo contatto con le persone, come nella Settimana Santa e in quella successiva. Lo scorso martedì il Papa, “per via del dolore al ginocchio, e su consiglio medico”,  “interrotto le attività previste per la giornata odierna, inclusa la partecipazione al Consiglio dei Cardinali, di cui una nuova sessione è in corso in questi giorni”, ha spiegato la Sala Stampa vaticana.

Come anche lo scorso sabato, durante l’incontro con l’Associazione “Fiat”, Bergoglio si è scusato spiegando che sarebbe rimasto seduto perché il “male al ginocchio non mi permette di stare in piedi tanto”, ha detto. Il giorno prima, venerdì, aveva cancellato tutte le udienze e gli incontri per “una serie di controlli medici”. Nello specifico, si tratta di artrosi del ginocchio, nello specifico di gonoartrosi al ginocchio destro, che rende sempre più difficile camminare.

Si parla di un intervento imminente

I medici gli hanno consigliato di operarlo, e ora si parla di un intervento imminente. Fino a questo momento silenzio più totale dal Vaticano, come l’anno scorso quando fu operato al Gemelli per la stenosi diverticolare sintomatica del colon. Quest’operazione sarà tuttavia molto più semplice. L’artrosi grave al ginocchio provoca infatti una degenerazione irreversibile delle cartilagini, al punto da dovere mettere una “protesi di ginocchio”, dopo avere compiuto una “anestesia selettiva”. Ma il recupero da questo genere di interventi è breve.

Tuttavia si tratta di un passaggio necessario, vista la sua condizione sempre più difficile, come visto nell’udienza generale di mercoledì, con il reggente della Prefettura della Casa pontificia padre Leonardo Sapienza che lo ha accompagnato fino al palco in piazza San Pietro. Da sempre il passo di Francesco è claudicante e zoppicante, ma ora la situazione è peggiorata e gli impedisce di restare in piedi a lungo. Da anni Bergoglio soffre di sciatalgia e usa scarpe ortopediche per correggere la postura dell’anca, ma a questo male si è aggiunta l’artrosi.

Papa Francesco
photo web source

“Passerà. Il recupero dei legamenti è lento, a questa età bisogna accontentarsi di sentirsi dire che si è ben conservati”, ha detto al quotidiano argentino La Nación, ironizzando sul suo problema. Mentre di ritorno da Malta aveva spiegato: “La mia salute è un po’ capricciosa, ho questo problema al ginocchio che tira fuori problemi di deambulazione, di camminare, è un po’ fastidioso, ma sta migliorando, almeno ora posso andare… Due settimane fa non potevo fare nulla. È una cosa lenta, vediamo se torna indietro, ma c’è il dubbio che a questa età non si sa come finirà la partita, speriamo che vada bene”.

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it