Preghiera al crocifisso miracoloso di Santa Veronica Giuliani

Da dove nasce la preghiera al crocifisso miracoloso di Santa Veronica Giuliani?

Dal rapporto speciale che la Santa aveva con Gesù e con la passione di Cristo.

di Santa Veronica Giuliani

Il rapporto di Santa Veronica Giuliani con Gesù

Oggi, come ogni 9 luglio, si celebra per il calendario liturgico la memoria di Santa Veronica Giuliani, una delle religiose più importanti della storia della Chiesa Cattolica. La sua devozione a Gesù è nota dalla biografia che ne accompagna il ricordo e la devozione: sin da bambina decise di abbracciare la fede in Cristo, rinunciando agli affetti e agli agi che la famiglia gli garantiva. Avrebbe potuto sposare qualsiasi ricco signore della zona, ma decise che il suo futuro sarebbe stato all’interno del Convento delle Clarisse di Perugia, dove sarebbe potuta rimanere accanto a Gesù Cristo.

La sua devozione venne premiata da Dio che le concesse visioni profetiche sulla corruzione della Chiesa e la possibilità di assumersi la croce della Passione di Cristo: la Santa non solo vide la Passione attraverso gli occhi della Madonna, ma la subì sul proprio corpo al punto da portarne anche le ferite. Si narra inoltre che dopo la sua morte il suo cuore era aperto a metà, come se fosse stato trafitto da parte a parte.

La preghiera al crocifisso miracoloso

In uno degli scritti lasciati da Santa Veronica Giuliani si legge di quella volta in cui pregando in prossimità del crocifisso chiese al Signore: “Signore, mi devi fare delle grazie, in particolare ti chiedo la conversione dei peccatori”. La Santa narra che un istante dopo si staccò un braccio dal crocifisso facendole segno di accostarsi; quando lo fece si ritrovò abbracciata al suddetto ed una voce, presumibilmente quella di Gesù, le disse: “Tutto questo che ora faccio con te, lo faccio perché tu veda quanto mi sono grate le tue preghiere…”.

Da quell’episodio in poi Santa Veronica era solita pregare il crocifisso con un’orazione apposita che vi riportiamo di seguito:

Sii benedetto,

Gesù mio, Dio mio,

Padre mio,

Per amor mio appassionato

crocifisso

morto risusciatato

ed ora glorioso

alla destra

dell’Eterno Padre

per tutti i secoli dei secoli.

Amen

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

Luca Scapatello

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]