L’Italia si avvia a nuovi cambiamenti a partire dal 21 giugno

Per il nostro Paese è prevista all’inizio della prossima settimana una nuova variazione anche se il livello di guardia deve restare alto.

italia zona bianca
photo web source

A partire dal prossimo 21 giugno, 19 Regioni passano in zona bianca. Ma a far paura, questa volta, è la famosa “variante Delta” del Covid, che minaccia anche il nostro Paese.

Avanti con la zona bianca

I tempi sono stati rispettati, la campagna vaccinale sta procedendo, anche se con qualche rallentamento dovuto al caso AstraZeneca, inoculato anche agli under 60. Sta di fatto che l’Italia, a partire dal prossimo 21 giugno, secondo la tabella di marcia stabilita dal Governo, passa per il 99% del suo territorio, in zona bianca.

Chi passa, a partire dal 21 giugno

Se da un lato, Regioni come la Campania, la Calabria, la Basilicata, le Marche, la Sicilia, la Toscana e la provincia di Bolzano, entrano in zona bianca da lunedì 21 giugno, c’è ancora la Valle d’Aosta che, invece, dovrà attendere ancora un’altra settimana in zona gialla e vedere il suo passaggio in zona bianca il 28 giugno.

C’è un percorso di ripartenza e di riaperture, ma dobbiamo tenere un approccio di cautela e gradualità” – ha dichiarato il Ministro della Salute, Speranza.

In Sicilia una piccola zona rossa

L’incidenza del virus si attesta, in quasi tutte le Regioni al di sotto dei 50 casi ogni 100mila abitanti, ma ci sono alcuni territori, molto ristretti che ritornano in zona rossa. È il caso di Santa Caterina Villarmosa, in provincia di Caltasinetta, zona rossa per altri dieci giorni, come scritto dal presidente della Regione Sicilia, Musumeci.

La paura della variante Delta in Europa

In Europa, invece, a far paura è la nuova variante Delta del Covid, che sta facendo registrare un’impennata di contagi, in particolare in Inghilterra.

LEGGI ANCHE: Italia sempre più zona bianca: tutti gli ultimi aggiornamenti da sapere

ROSALIA GIGLIANO

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]