Frosinone: il parroco dice messa con un amico a 4 zampe

Come mai il parroco di San Folco Pellegrino ha accolto un cane come chierichetto?

L’amico a 4 zampe è entrato per cercare riparo e non è più uscito.

Frosinone, parroco dice messa insieme ad un amico a 4 zampe
(Screenshot Facebook)

La storia del “Chierichetto” a 4 zampe accolto dal parroco

Non è cosa di tutti giorni vedere un cane che mansueto si accuccia ai piedi del parroco quando arriva il momento di dire la messa. Questo cagnolone color miele è entrato a far parte della parrocchia di San Folco Pellegrino poco tempo fa. Quel giorno c’era la festa del santo patrono di Santopadre, piccolo paesino in provincia di Frosinone, ed il rumore dei botti lo ha spinto ad entrare in chiesa in cerca di riparo.

Il parroco, don Giuseppe, ha accolto il nuovo amico esattamente come avrebbe fatto per chiunque fosse giunto in cerca di aiuto. Riconoscente, il cucciolo ha deciso di stazionare in chiesa e ogni qual volta giunge il momento di dire la messa, lui si mette accanto al sacerdote e si accuccia alle sue spalle.

Il cane diventa celebre in paese e sul web

Al momento questo cane devoto non ha ancora un nome, ma tutti i parrocchiani lo hanno accolto benissimo ed in paese non c’è nessuno che se ne lamenti, anzi. Il cucciolo chierichetto è diventato una vera e propria mascotte di Santopadre e tutti ringraziano il parroco per avergli concesso di rimanere in chiesa. Ad apprezzare la disponibilità di don Giuseppe è stato anche il fotografo Rocco Di Nota il quale ha immortalato la scena e l’ha condivisa sui social.

Nel post in cui parla di questo devoto amico a 4 zampe, il fotografo scrive: “Guardando questa foto mi faccio tante domande. Credo davvero che gli animali non sono loro. Approfitto per esprimere la grande stima e ammirazione che provo per il parroco di questo paese che permette a questo cucciolo di far parte della funzione religiosa. Grande!!!!”.

Ecco il post, poi diventato principale mezzo di diffusione della storia, grazie anche all’interessamento della stampa (il primo articolo è uscito su ‘Il giornale’)

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

Luca Scapatello

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]