“Grazie per non averci lasciati soli”: i cristiani scrivono a Papa Francesco

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:15

Durante questo periodo di pandemia, Papa Francesco ci ha tenuto compagnia e ci ha fatto sentire la sua vicinanza.

papa francesco famiglie
photo web source

La Santa Messa del mattino di Papa Francesco, in diretta da “Santa Marta”, ha unito i cristiani di tutto il mondo.

Papa Francesco e la Santa Messa mattutina a “Santa Marta”

Sono tantissimi i messaggi inviati al Santo Padre per ringraziarlo della sua guida, specie durante questo periodo di pandemia. La Santa Messa del mattino da “Santa Marta”, le preghiere comunitarie, anche se da solo, durante la Settimana Santa, l’Angelus…insomma, tutto ciò che il Pontefice ha fatto, il popolo di Dio l’ha pienamente apprezzato.

“Grazie per aver portato Cristo in ogni casa”, “Grazie per la Messa a Casa Santa Marta di ogni giorno, ci ha fatto sentire bene”, “Grazie per non averci lasciato soli”: sono questi alcuni dei messaggi per Papa Francesco.

Papa Francesco Messa e Adorazione Santa Marta 1 Aprile 2020
frame YouTube

La preghiera di Francesco per il mondo in pandemia

Sono stati due mesi di lockdown non solo per noi, ma anche per l’intera Santa Sede. Anche il Papa è rimasto rinchiuso nelle mura del suo Stato e da lì, con ogni mezzo a disposizione, ha pregato con noi e per noi, proprio (come qualcuno giustamente ha detto) per non farci sentire da soli.

Il periodo della Quaresima e della Settimana Santa sono i più forti dell’Anno Liturgico, e Francesco ha fatto di tutto per farci sentire lì con lui, dalla Messa in Coena Domini, alla Via Crucis alla Messa di Resurrezione.

La preghiera solitaria, in Piazza San Pietro, davanti all’immagine della Madonna “Salus Populi Romani” e al Crocifisso di San Marcello, quel 27 marzo, ha riunito più di 17 milioni di fedeli. Una sola voce, un solo uomo erano lì davanti, a pregare Cristo perché “nessuno sia lasciato da solo”.

papa francesco
photo Getty Images

“Grazie Papa Francesco”: i fedeli gli scrivono

Ogni mattina, l’intenzione di preghiera di Francesco era per una determinata categoria di persone: dagli ammalati, agli insegnanti, ai medici, alle suore, ai bambini…nessuno, nessuno è stato dimenticato.

Come lui pregava per ognuno di noi, così noi abbiamo pregato per lui, per Papa Francesco.

Ed oggi, anche noi, insieme ai tantissimi fedeli che gli hanno scritto, affianchiamo il nostro “Grazie”: grazie Papa Francesco…non ci hai lasciati soli.

ROSALIA GIGLIANO

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]