Papa Francesco ed il viaggio a Lampedusa. Domani Messa a “Santa Marta”

E’ stato il suo primo viaggio fuori le mura Vaticane, una volta eletto al soglio di Pietro. Papa Francesco ricorderà la visita a Lampedusa.

papa francesco
photo Getty Images

Domani, 8 luglio, Papa Francesco celebrerà la Santa Messa da “Santa Marta”, per ricordare e pregare per i tanti morti in mare.

Papa Francesco ed il ricordo di Lampedusa

Un viaggio così vicino, ma così pieno di significato. Fu il primo viaggio Apostolico una volta eletto Papa. Domani, mercoledì 8 luglio, sono 7 anni dalla visita di Papa Francesco a Lampedusa. Lì, in quel mare dove tante vite si spezzano, lì in quella striscia di terra dove tanti muoiono per attraccare al Continente per cercare una vita migliore.

Domani, in Santa Marta, la celebrazione

Lì Francesco si recò, lì pregò, lì celebrò la Santa Messa e donò a quel mare così cattivo una corona di fiori. Un ricordo per le troppe vittime del mare, ancora oggi. Domani, mercoledì 8 luglio, alle ore 11, il Santo Padre celebrerà la Santa Messa nella Cappella in “Santa Marta”.

Nel pieno del rispetto di tutte le norme anti Covid ed anti assembramento, “alla Messa parteciperà solo il personale della sezione Migranti e Rifugiati del Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale” – così ha comunicato il Direttore della Sala Stampa Vaticana.

Papa Francesco: “Questo non accada mai più”

Francesco ricorderà quel viaggio così breve, ma così intenso allo stesso tempo. Lì celebrò la Santa Messa su di un palco, costruito appositamente con i relitti delle tante barche arrivate sull’isola cariche di migranti. Lì volle risvegliare le coscienze del mondo “perché tutto questo non accada mai più”. Lo scorso anno, sempre l’8 luglio, Bergoglio celebrò la Santa Messa in San Pietro alla presenza di 250 migranti, provenienti dai vari centri d’accoglienza sparsi per l’Italia.

papa lampedusa gettyimages
photo getty images

Oggi che questo non è possibile, il Santo Padre prega per tutti loro dalla sua residenza. Uniamoci anche noi, spiritualmente in preghiera con lui.

ROSALIA GIGLIANO

Fonte: vaticannews.va

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]