Padre Pio ci direbbe: “Pregate così il vostro Angelo Custode”

Padre Pio come ci direbbe di pregare?

Quando abbiamo bisogno di sostegno, possiamo, prima di tutto, rivolgerci in preghiera al nostro Angelo custode, che altro compito non ha se non quello di guidarci nella via del Signore, di consigliarci per il meglio, di proteggerci.

Padre Pio
photo web source

Ecco come Padre Pio ci spiega l’importanza di questo concetto: “Il tuo buon Angelo custode vegli sempre su di te, sia egli il tuo condottiero, che ti guidi per l’aspro sentiero della vita; ti custodisca sempre nella grazia di Gesù, ti sostenga con le sue mani affinché tu non dia del piede in qualche sasso; ti protegga sotto le ali sue dalle insidie tutte del mondo, del demonio e della carne. Abbilo sempre davanti agli occhi della mente, ricordati spesso della presenza di quest’Angelo, ringrazialo, pregalo, tienigli sempre buona compagnia. A lui rivolgiti nelle ore di suprema angoscia e ne sperimenterai i di lui benefici effetti”.

Padre Pio: “Guardati dalla tristezza e dalle inquietudini”

E se mai ci sentiremo troppo lontani dalla speranza e troppo immersi nelle sofferenze di ogni giorno, potremmo ricordare che confidare in Dio è il modo più idoneo per risollevarci e attingere forza, per affrontare qualsiasi cosa, qualsiasi circostanza. Del resto, il Cristo sofferente in croce ci assicura che ogni nostra preoccupazione può essere compresa e guarita dal suo immenso amore, anche quando è necessario accettare una croce che vorremmo rifiutare, perché troppo ingombrante.

Guardati dalla tristezza e dalle inquietudini, perché non vi è cosa che maggiormente t’impedisca di camminare alla perfezione. Poni, figliuol mio, dolcemente il tuo cuore nelle piaghe di nostro Signore, ma non a forza di braccia. Abbi una gran confidenza nella sua misericordia e bontà, ch’egli non ti abbandonerà mai, ma non lasciare per questo di abbracciare bene la sua santa croce”.

Preghiera all’Angelo Custode di San Pio da Pietrelcina

O Santo Angelo Custode, abbi cura dell’anima mia e del mio corpo. Illumina la mia mente perché conosca meglio il Signore e lo ami con tutto il cuore. Assistimi nelle mie preghiere perché non ceda alle distrazioni ma vi ponga la più grande attenzione. Aiutami con i tuoi consigli, perché veda il bene e lo compia con generosità.

Difendimi dalle insidie del nemico infernale e sostienimi nelle tentazioni perché riesca sempre vincitore. Supplisci alla mia freddezza nel culto del Signore: non cessare di attendere alla mia custodia finché non mi abbia portato in Paradiso, ove loderemo insieme il Buon Dio per tutta l’eternità. Amen
Antonella Sanicanti

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI