Novena a San Michele Arcangelo, quinto giorno: l’espansione del culto

Con la seguente novena, la prima di una serie di quattro, ci apprestiamo a celebrare la figura di San Michele Arcangelo, combattente vittorioso contro gli angeli ribelli.

Atto di Consacrazione a San Michele Arcangelo
San Michele Arcangelo

Rispetto agli altri Santi, risulta più complesso tracciare la storia di una figura tanto importante, quanto significativa, come quella di San Michele Arcangelo. La complessità sta proprio nella sua natura: gli Angeli sono infatti esseri ineffabilmente più elevati di noi. Ciò che possiamo fare è cogliere e tracciare il riflesso del loro agire sull’umanità. Questa novena, la prima di una serie di quattro, si incentrerà sul culto di San Michele Arcangelo.

San Michele Arcangelo: l’espansione del culto

Soffermandoci sul tema del culto di San Michele Arcangelo, è doveroso soffermarsi su un aspetto molto importante, l’espansione del culto dell’Arcangelo nel tempo. San Michele, fin dai tempi più remoti, ha rappresentato una figura oltre modo emblematica. Si pensi al fatto che già i Longobardi lo veneravano, così come i bizantini. Chiaramente, ognuno aveva il suo modo di rendersi devoto. Il culto attraversò molte città europee. Questo ha fatto si che l’Arcangelo divenisse patrono di numerose città e Paesi, ma anche di figure professionali.

San Michele Arcangelo è infatti: Protettore del popolo ebraico, Custode della Chiesa Cattolica, protettore di infermieri e paramedici, delle forze dell’Ordine, dei radiologi e di tutte quelle figure professionali che utilizzano bilance. Tra questi si ricordano: merciai, farmacisti e pasticceri.

Novena a San Michele Arcangelo – quinto giorno

O Dio vieni a salvarmi O Signore vieni presto in mio aiuto.

Gloria al Padre al Figlio e allo Spirito Santo come era in principio ora e sempre nei secoli dei secoli.

Credo in Dio, Padre onnipotente …

Ti preghiamo, o Santo Arcangelo, che insieme coi principe del quinto Coro, cioè delle Virtù, tu voglia liberare noi, tuoi servi, dalle mani dei nostri nemici sì occulti, collie palesi; liberaci dai falsi testimoni, libera dalle discordie questa Nazione ed in particolare questa città da fame, odio e guerra, liberaci anche da folgori, tuoni, terremoti è tempeste, che il drago dell’inferno è solito provocare a nostro danno.

Padre nostro …

Ave, o Maria, piena di grazia … (per tre volte)

San Michele Arcangelo, difendici nella lotta, sii il nostro aiuto contro la malvagità e le insidie del maligno. Salvaci dalla perdizione eterna.

1 Padre Nostro a San Michele

Padre nostro …

1 Padre Nostro a San Gabriele

Padre nostro …

1 Padre Nostro a San Raffaele

Padre nostro …

1 Padre Nostro all’Angelo Custode

Padre nostro …

Prega per noi Arcangelo San Michele Gesù Cristo Nostro Signore e saremo degni delle sue promesse.

PREGHIAMO
Onnipotente ed Eterno Dio, che nella tua somma Bontà assegnasti in modo mirabile l’Arcangelo Michele come gloriosissimo principe della Chiesa per la salvezza degli uomini, concedi che, con il suo salvifico aiuto, meritiamo di essere efficacemente difesi di fronte a tutti i nemici in modo che, al momento della nostra morte, possiamo essere liberati dal peccato e presentarci alla tua eccelsa e beatissima Maestà. Per Cristo nostro Signore. Amen.

Fabio Amicosante

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]