Novena a San Michele Arcangelo, secondo giorno: la prima apparizione in Puglia

Con la seguente novena, la terza di una serie di quattro, ci apprestiamo a celebrare la figura di San Michele Arcangelo, combattente vittorioso contro gli angeli ribelli.

Atto di Consacrazione a San Michele Arcangelo
San Michele Arcangelo

Rispetto agli altri Santi, risulta più complesso tracciare la storia di una figura tanto importante, quanto significativa, come quella di San Michele Arcangelo. La complessità sta proprio nella sua natura: gli Angeli sono infatti esseri ineffabilmente più elevati di noi. Ciò che possiamo fare è cogliere e tracciare il riflesso del loro agire sull’umanità. Questa novena, la terza di una serie di quattro, si incentrerà sul culto di San Michele Arcangelo nel Gargano, dove è presente un bellissimo Santuario dedicato alla sua figura.

San Michele Arcangelo: la prima apparizione in Puglia

La prima apparizione dell’Arcangelo Michele in Puglia risale agli inizi del Medioevo, precisamente nel 490. Elvio Emanuele, un ricco signore del Gargano, aveva smarrito un toro, il più bello della sua mandria. L’uomo, in maniera del tutto incomprensibile, ritrovò l’animale all’interno di una caverna. L’uomo rimase colpito dal fatto, ma, nell’impossibilità di recuperarlo, decise di scagliare contro di lui una freccia. La freccia, però, invertì la traiettoria e lo colpì, ferendolo. Meravigliato, l’uomo si recò dal Santo Vescovo Lorenzo Maiorano, che indisse tre giorni di preghiera, al termine dei quali, il Santo Arcangelo si palesò. Le parole di San Michele Arcangelo furono: “Io sono l’Arcangelo Michele e sto sempre alla presenza di Dio. La caverna è a me sacra, è una mia scelta, io stesso ne sono vigile custode. Là dove si spalanca la roccia, possono essere perdonati i peccati degli uomini […] Quel che sarà chiesto nella preghiera, sarà esaudito. Quindi dedica la Grotta al culto cristiano”.

Novena a San Michele Arcangelo – secondo giorno

O Dio vieni a salvarmi O Signore vieni presto in mio aiuto.

Gloria al Padre al Figlio e allo Spirito Santo come era in principio ora e sempre nei secoli dei secoli.

Credo in Dio, Padre onnipotente …

Potenza di San Michele Arcangelo nella Speranza

Signore misericordioso, tu sei tutta la mia speranza. Le piaghe di Gesù, mio Salvatore, e il Suo sangue versato per me mi danno la speranza della eterna salvezza. San Michele arcangelo, aiuto dei credenti, ottienimi la grazia di una fede incrollabile e di una speranza invincibile. Allontana dal mio cuore la presunzione e fa’ che, diffidando delle mie forze e confidando unicamente nel Signore, possa un giorno raggiungere l’eterna salvezza. Amen.

Padre nostro …

Ave, o Maria, piena di grazia … (per tre volte)

San Michele Arcangelo, difendici nella lotta, sii il nostro aiuto contro la malvagità e le insidie del maligno. Salvaci dalla perdizione eterna.

1 Padre Nostro a San Michele

Padre nostro …

1 Padre Nostro a San Gabriele

Padre nostro …

1 Padre Nostro a San Raffaele

Padre nostro …

1 Padre Nostro all’Angelo Custode

Padre nostro …

Prega per noi Arcangelo San Michele Gesù Cristo Nostro Signore e saremo degni delle sue promesse.

PREGHIAMO
Onnipotente ed Eterno Dio, che nella tua somma Bontà assegnasti in modo mirabile l’Arcangelo Michele come gloriosissimo principe della Chiesa per la salvezza degli uomini, concedi che, con il suo salvifico aiuto, meritiamo di essere efficacemente difesi di fronte a tutti i nemici in modo che, al momento della nostra morte, possiamo essere liberati dal peccato e presentarci alla tua eccelsa e beatissima Maestà. Per Cristo nostro Signore. Amen.

Fabio Amicosante

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]