Si suicida a 11 anni. “Vado a seguire l’uomo nero”, ha scritto alla mamma

Aveva solo 11 anni, ma qualcosa l’ha spinto all’estremo gesto. A Napoli, un ragazzino decide di suicidarsi, gettandosi dal balcone di casa.

suicidio
photo web source

La decisione e quel suo ultimo messaggio lasciato alla mamma, nel quale si parla dell’ “uomo nero”. Le indagini delle Forze dell’Ordine sono in corso.

Si lancia dal balcone di casa: aveva 11 anni

Non ha ancora una spiegazione il suicidio di un ragazzino di 11 anni avvenuto, ieri, a Napoli. Poco prima di gettarsi dal decimo piano, dal balcone di casa sua, ha lasciato un biglietto alla mamma, scusandosi per il suo gesto e scrivendole anche che “doveva seguire l’uomo nero”.

“Vado a seguire l’uomo nero”

Secondo le prime indagini delle Forze dell’Ordine, la vita del ragazzino era una vita apparentemente tranquilla, era perfettamente integrato a scuola e con i suoi compagni e praticava anche sport. Ma ciò che sorprende e fa pensare è quel messaggio inviato al cellulare della madre poco prima di lanciarsi nel vuoto. “L’uomo nero”: chi sarà? È questa la domanda che gli inquirenti si stanno ponendo in queste ore.

Le Forze dell’Ordine seguono la pista delle “challenge”

Che sia qualcuno che il ragazzino ha conosciuto via internet, una persona reale, una persona frutto della sua fantasia? A queste domande non c’è ancora una risposta. Fra le ipotesi più accreditate che spiegherebbero il motivo del suo suicidio, probabilmente una “challenge”, una fitta boscaglia dove prendono vita i personaggi delle Creepypasta, la versione Internet delle leggende metropolitane, che terrorizzano i più giovani.

Forse al ragazzino sarà arrivata una richiesta alla quale non ha potuto rifiutare, anche arrivando all’estremo gesto, ovvero quello di sacrificare la propria vita? Da qui partono le indagini.

Una cosa è certa: non si può morire senza una spiegazione. Preghiamo affinchè le Forze dell’Ordine trovino la spiegazione a questo insano gesto, ma soprattutto preghiamo per i genitori del ragazzino, perché trovino conforto e consolazione.

Fonte. fanpage.it

ROSALIA GIGLIANO

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]