Medjugorje, Padre Ljubo: Cari figli, mettete Gesù al primo posto

Quanto è importante pregare ogni giorno e più volte al giorno?

Padre Ljubo, un sacerdote di Medjugorje, ci spiega quanto sia importante la preghiera quotidiana per mettere Gesù al primo posto, come la Regina della Pace di Medjugorje ci chiede.

Medjugorje - Padre Ljubo

Padre Ljubo ci ricorda che, continuamente, Maria ci invoglia a pregare, pregare, pregare incessantemente.
“L’amore della Madonna, della Vergine Maria, vuole scendere su di noi, su tutti noi, su ogni cuore. Io vorrei dire due parole sulla preghiera. La preghiera è il mezzo più forte che esista. Io direi che la preghiera non è soltanto allenamento spirituale, la preghiera non è solo un precetto, un comandamento per la Chiesa”.

Medjugorje: satana vuole convincerci che è inutile pregare

La preghiera è indispensabile ed è un modo, l’unico, per parlare con Dio e sentirci costantemente vicini alla grazia: “Io direi che la preghiera è la vita. Come il nostro corpo non può vivere senza il cibo, così il nostro spirito, la nostra fede, il nostro rapporto con Dio si spezza, non esiste, se non c’è la preghiera. Quanto io credo in Dio, tanto prego. Nella preghiera si manifesta la mia fede e il mio amore. La preghiera è il mezzo più forte, non c’è un altro mezzo”.

Anche la Regina della Pace, anche a Medjugorje, ribadisce che non bisogna farsi distrarre dalle cose del mondo, ma concentrarsi sul modo più efficace per permettere a Dio di agire nelle nostre vite. “Per questo la Madonna, nel 90% dei suoi messaggi, dice sempre: Cari figli, pregate. Vi invito a pregare. Pregate col cuore. Pregate, finché la preghiera non diventi per voi la vita. Cari figli, mettete Gesù al primo posto.

Se la Madonna conoscesse un altro mezzo, di sicuro non ce lo nasconderebbe, ai suoi figli non vuole nascondere niente. La preghiera, io direi, è un lavoro difficile e la Madonna nei suoi messaggi non ci dice quello che è facile, quello che ci piace, ma ci dice quello che è per il nostro bene, perché abbiamo la natura ferita di Adamo. E’ più facile guardare la televisione che pregare. Quante volte forse non abbiamo voglia di pregare, non ci sentiamo disposti a pregare.

Quante volte satana cerca di convincerci che la preghiera è inutile. Tante volte, nella preghiera, ci sentiamo dentro vuoti e senza sentimenti”. Se, dunque, satana vuole dissuaderci dalla preghiera è perché essa è fondamentale per il nostro vivere cristiano, è il cibo della nostra anima, quello che ci trasforma in figli degni di Dio.

Antonella Sanicanti

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it