Medjugorje, la Figc sostiene l’Ospedale della Pace. Si dona con un sms

Anche la Federcalcio scende in campo per l’Ospedale della Pace di Medjugorje, per iniziativa della onlus Olimpiadi del Cuore del giornalista Paolo Brosio.

Medjugorje

La Figc ha infatti ufficializzato il suo sostegno alle Olimpiadi del Cuore, e ha anche attivato il numero sms per donare durante la partita Italia-Bosnia.

Domani allo stadio “Artemio Franchi” di Firenze andrà infatti in scena la partita della Nations League tra Italia e Bosnia Erzegovina. Si tratta del primo match che segna il ritorno in campo della nazionale di Roberto Mancini dopo lo stop per la pandemia.

Il calcio sostiene l’iniziativa per l’ospedale di Medjugorje

La Figc, la Federazione italiana giuoco calcio, ha spiegato con un testo ufficiale che “sostiene la raccolta fondi dell’Associazione Onlus Olimpiadi del Cuore per la costruzione di una struttura di Pronto Soccorso a Citluk, vicino a Medjugorje“.

Una bella notizia che fa onore al mondo del calcio italiano, e che rappresenta un sostegno in tutto e per tutto all’iniziativa che da anni porta avanti la onlus Olimpiadi del Cuore del giornalista Paolo Brosio. L’appuntamento “Mattone del cuore 2020” avrà luogo in particolare attraverso la serata evento al bagno Alpemare di Veronica e Andrea Bocelli e del dinner night al Bagno Annetta.

Medjugorje
Medjugorje

L’iniziativa che permetterà maggiori aiuti per costruire l’ospedale

Ora questa nuova iniziativa permetterà di ottenere maggiori aiuti per l’ospedale. Moltiplicando quindi i fondi che serviranno a dare vita al bellissimo progetto di primo soccorso nella cittadina di Medjugorje. Proprio dove ogni giorno molti pellegrini si recano in continuazione per fare visita alla parrocchia della Gospa.

L’Ospedale della Pace è infatti un progetto dedicato a tutte le etnie e le religioni. E in particolare ai numerosissimi turisti e pellegrini che in continuazione visitano, arrivando da tutti i Paesi del mondo, questi importanti luoghi di culto mariani. Che va a inserirsi in una situazione sociale non semplice. Per il fatto che in quel territorio di altipiani, sopra la valle del fiume Neretva, ci sono più di centomila residenti senza nemmeno un pronto soccorso.

Come donare: con un sms solidale al numero 45527

Il progetto portato avanti dall’associazione di Brosio punta a costruire un Punto di Emergenza Territoriale con strutture adatte alla chirurgia di emergenza. La raccolta fondi si può inoltre sostenere con una donazione da rete fissa e mobile al numero solidale 45527.

Si può effettuare la donazione, dando il proprio contributo di due euro, inviando un sms da cellulari con schede Wind3, Tim, Vodafone, Postemobile, CoopVoce e Tiscali.

Giovanni Bernardi

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]