Medjugorje: Else, guarita dall’acqua benedetta

Se non si può andare a Medjugorje, la Regina della Pace ci ascolta lo stesso?

A questa domanda, risponde la storia della signora Else.

Medjugorje
photo web source

La storia della signora Else Mayr-Harting, proveniente da Vienna, è raccontata, nei dettagli, dalla figlia, una dottoressa che ben conosceva lo stato di salute della madre.
La figlia della signora Else Mayr-Harting ha testimoniato: “Dovevo recarmi in pellegrinaggio a Medjugorje, il 13 maggio ’85, ma, il giorno 2, mia madre è stata trasportata d’urgenza. Era alla Prima Clinica Dermatologica di Vienna, per un gonfiore al piede destro, con al centro una grossa macchia nera che denunciava una iniziale metastasi a sferetta”.

Medjugorje: l’acqua, la benedizione di Maria

La diagnosi, per la signora Else Mayr-Harting era davvero nefasta, tanto da far temere per la sua vita. I medici parlarono di un melanoma, un tumore maligno da operare immediatamente, se si voleva tentare di salvare la paziente.
La figlia della signora Else Mayr-Harting, temendo per la vita della madre, anche cardiopatica, rimandò, ovviamente, il suo viaggio a Medjugorje.

“Rivolgendo il mio pensiero a Dio, ho portato da mia madre dell’acqua benedetta di Medjugorje (la bottiglietta era stata sull’altare durante l’apparizione), con cui ho cominciato a bagnare di continuo il suo piede malato. Pregavo con tutte le mie forze Gesù e sua Madre, come se noi due fossimo là, a Medjugorje.
Ho continuato cosi per tutta quella sera e per i due giorni successivi. Ed ecco che, pian piano, l’enfiagione maligna diminuiva e la macchia si restringeva, lasciando dei frammenti neri di crosta sulla garza mentre, sotto, cresceva la pelle nuova.

Finché, già il giorno 6, mia madre, ristabilita, poteva di nuovo camminare. L’operazione veniva disdetta e, il 10 maggio, potevo partire per Medjugorje e ringraziare la Vergine”.
L’intensa preghiera e soprattutto la fede ha permesso che l’acqua di Medjugorje agisse, come una benedizione della Regina della Pace.

Antonella Sanicanti

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI