Marilyn Manson dopo la sua “conversione” arriva una notizia agghiacciante

Nelle ultime settimane lo si era visto su tutti i giornali per la sua presunta “conversione” che, ai più, appariva piuttosto improvvisata. Ma eccolo di nuovo coinvolto in una tristissima vicenda dove le vittime sono le donne. 

L’icona della musica “satanica”, uno degli artisti più blasfemi di sempre, ha messo in scena una sorta di “redenzione” che ha fatto storcere il naso ai molti che hanno subito pensando a una strategia di marketing.

La preghiera in cui si vede Marylin Manson – photo web source

Non si diventa infatti di certo cristiani da un giorno all’altro, né tantomeno si usa la fede cristiana per i propri interessi, che siano semplicemente di immagine oppure persino abbiano contatti con vicende legali e giudiziarie nient’affatto edificanti.

Un artista da sempre apertamente satanista e demoniaco

Marilyn Manson, il cui nome all’anagrafe è Brian Warner, è infatti noto non solo per i suoi testi e tutto il suo immaginario profondamente e dolorosamente satanico, al punto che Anton LaVey, fondatore della Chiesa di Satana, lo nominò nel ’96 Reverendo della stessa. Pochi anni dopo, nel ’99, si ricorda Manson vestito da Papa invitava a credere nel demonio, continuamente inneggiato nelle sue canzoni, nei suoi album e nei suoi video musicali.

Al punto che nel ’97 dichiarò sul palco degli MTV Video Music Awards: “Non saremo più oppressi da quel fascismo chiamato Cristianesimo“. Di recente inoltre Manson ha fatto una surreale comparsa in un episodio di The New Pope di Paolo Sorrentino in cui incontrava il Papa, interpretato da John Malkovich, nelle vesti di sé stesso.

Ma negli ultimi mesi è saltato alle cronache di tutto il mondo per l’inchiesta sugli abusi sessuali, fisici e psicologici da lui commessi verso 55 persone che hanno avuto a che fare con lui. Intervistate dalla rivista statunitense, molte donne hanno descritto una stanzetta insonorizzata con pareti di vetro nella quale Manson le rinchiudeva le per torturarle psicologicamente.

Tutte le accuse nei suoi confronti e la svolta che fa storcere il naso

Una vicenda a dir poco da brividi, che ha portato l’ex assistente di Manson, Ashley Walters, a citarlo in giudizio per violenza sessuale e percosse. L’ex fidanzata Ashley Morgan Smithline ha poi spiegato che ha subìto da lui continue violenze e abusi nel corso della loro relazione durata due anni. “All’inizio, lo faceva sembrare divertente, ma poi lui l’ha reso molto punitivo. Anche se avessi urlato nessuno mi avrebbe sentito“, è quanto spiegato dalla modella alla rivista Rolling Stone.

Solamente nell’ultimo anno ci sono state altre 15 donne che hanno accusato il cantante di abusi sessuali, psicologici e fisici, così che un giudice ha deciso a ottobre di continuare il procedimento prendendo a riferimento un caso specifico, quello dell’attrice Esmé Bianco, nota per avere recitato in “Game of Thrones”. Secondo la donna il cantante avrebbe abusato di lei per anni, a cominciare da quando era ancora un’adolescente. L’inizio della loro relazione è poi cominciato quando lei aveva 19 anni e lui 38, e aveva appena divorziato dall’attrice burlesque Dita von Teese.

Poi, all’improvviso, la strana svolta apparsa sempre sui giornali di tutto il mondo. Manson è apparso vestito di bianco al Sunday Service, una sorta di Messa cantata organizzata periodicamente dal rapper Kanye West, anche lui sedicente convertito nel 2019. In sostanza, Manson ha incredibilmente dichiarato di essersi convertito al cristianesimo e di essere in quel luogo per pregare Dio insieme anche a un’altra giovane popstar, Justin Bieber, con cui aveva avuto delle discordie in passato.

Una scena che ha dell’assurdo e che molti stentano a credere

Insomma, una scena che ha a dir poco dell’assurdo, e di cui molti stentano a crederne l’autenticità. Non si diventa infatti cristiani in un giorno, per quanto a nessuno si neghi di certo la possibilità. Ma non si può scherzare con il fuoco: la conversione è un qualcosa di estremamente profondo, che ha a che fare con la totalità della persona umana, e non è una messa in scena per aggirare ostacoli e per edulcorarne la propria percezione in seno all’opinione pubblica.

Se Manson vuole veramente accreditarsi come una sorta di satanista “redento” lo dimostri veramente. Non possono infatti esserci finzioni, ma solo verità che vengono sempre a galla e che non possono essere nascoste. Cominci a predicare l’amore di Dio, a rinnegare tutto il male che ha propagandato nella sua vita e carriera, oltre quello che ha compiuto, al netto di quanto i giudici stabiliranno in base alle accuse penali che gli sono state rivolto.

LEGGI ANCHE: Marilyn Manson, satanismo e abusi sessuali: le conseguenze fatali

Cominci a compiere del bene al prossimo, testimoni la “conversione” cristiana, se è veramente tale. Perché le notizie che arrivano in queste ultime ore non vanno certo in quella direzione. Pare infatti che sia stato emesso un mandato di arresto nei suoi confronti in relazione ai fatti avvenuti a un concerto del 2019 nel New Hampshire, in cui il cantante ha aggredito un operatore video durante un concerto.

Manson ha ha deciso di costituirsi contro le accuse

Manson ha ha deciso di costituirsi a Los Angeles, dopo aver raggiunto un accordo con le autorità del New Hampshire e dopo essere stato in precedenza scaricato dalla sua casa discografica Loma Vista. “Warner, così come il suo agente e il suo avvocato, è a conoscenza da tempo del mandato di cattura pendente su di lui, ma non ha fatto alcuno sforzo per tornare nel New Hampshire e rispondere alle accuse“, scrive il Dipartimento di polizia su Facebook.

Marylin Manson
Marylin Manson con tre delle quattro donne che lo hanno citato in giudizio: Esme Bianco, Ashley Walters e Ashley Morgan Smithline – photo web source

Dopo quest’arresto, pare che stia quindi per arrivare la svolta anche per quanto riguarda le accuse di abusi sessuali. Dopo averle negate a più riprese, il musicista si è detto disposto a patteggiare la pena. Lo ha spiegato il suo avvocato, Stephen D. Rothschild, aggiungendo che la stessa soluzione potrebbe essere adottata anche per tutte le vicende giudiziarie di Manson. La data del processo con l’ex partner è fissata per il 2 ottobre 2023, una delle quattro cause aperte a suo carico. Oltre a Esme Bianco e Ashley Walters, infatti, c’è anche la modella Ashley Morgan Smithline.

LEGGI ANCHE: Ex satanista: Marilyn Manson vi racconto io chi è veramente

Se è veramente convertito al cristianesimo, come ha cercato di fare credere con la sua uscita pubblica al Sunday Service, lo dimostri con i fatti. Ammetta ogni verità, faccia pubblica ammenda, chieda perdono e cambi radicalmente vita, dentro e fuori. Altrimenti non avrebbe alcuna ragione di proclamarsi tale, e sembrerebbe solo una disperata arrampicata sugli specchi.

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it