Letizia e Raffaele sono guariti a Medjugorje grazie all’intercessione della Madonna

La storia di Letizia, bambina di Vetri di Potenza, ha dell’incredibile sia perché è stata benedetta da un miracolo sia perché si intreccia con quella del fratellino Raffaele anche lui graziato dalla benevolenza del Signore. La piccola ha solo tre anni quando le riscontrano una fastidiosa laringite ipoglottica e poco dopo rischia di morire per un forte laringo spasmo. Poco dopo è la stessa bambina (probabilmente per volontà della Madonna) che suggerisce alla madre di andare a Medjugorje, dove riceve la grazia e torna in piena salute.

A testimoniare il miracolo occorso ai suoi figli è la madre Pina Bello in un bellissimo libro intitolato ‘Il cielo negli occhi’. La biografia è uscita qualche tempo dopo che la donna, accompagnata da Paolo Brosio, aveva commosso l’Italia intera in un intervista esclusiva su ‘Pomeriggio 5’ con Barbara D’Urso. In quella occasione la donna aveva detto che non conosceva il fenomeno delle apparizioni di Medjugorje e che quando la figlia si era ammalata aveva ricorso all’ausilio medico andando prima all’ospedale San Carlo di Potenza e poi al Bambin Gesù di Roma. Un giorno, però, la piccola Letizia le ha fatto una richiesta particolare: “Mamma non ce la faccio più, portatemi a Medjugorje che la Madonna mi guarisce”.

Inizialmente i genitori non le diedero ascolto, prima volevano informarsi bene su Medjugorje, quei mesi sono stati descritti dalla donna durante un’intervista con il magazine veneto ‘Qual Buon Vento’: “Noi eravamo credenti ma non conoscevamo Medjugorje è stata proprio la piccola a chiedere di andarci! L’abbiamo portata dopo tanti mesi. Nel frattempo, siamo ricorsi all’Ospedale ‘San Carlo’ di Potenza e all’Ospedale ‘Bambino Gesù’ di Roma in cerca di una cura difficile da trovare; alla fine, abbiamo optato per un intervento che non avrebbe risolto il problema ma almeno avrebbe impedito al laringospasmo di diventare assai pericolo. Poco prima della data fissata per l’intervento, abbiamo però deciso di assecondare la volontà della bambina e ci siamo recati in pellegrinaggio a Medjugorje”. Una volta nel paesino trovarono una pensione e si misero a dormire in vista del giorno seguente. Ma la stessa notte Letizia li ha svegliati e gli ha detto che doveva salire alle colline rosse, i genitori la accontentarono ed al ritorno dal viaggio la bambina era completamente guarita.

Fin qui sembra che si tratti di una storia di guarigione come un’altra, ma la benedizione concessa a questa famiglia non si è fermata al miracolo concesso a Letizia. Sulle colline rosse, infatti, la piccola aveva chiesto anche la nascita di una sorellina che puntualmente è arrivata e che per ringraziamento alla Madonna è stata chiamata Maria. Inoltre, qualche tempo dopo il fratellino Raffaele si è ammalato ( il bambino aveva un anno) e la madre, nella speranza che le sue preghiere fossero ascoltate è volata nuovamente a Medjugorje ottenendo una seconda grazia in poco tempo.