La Madonna di Medjugorje in controtendenza | Ecco quello che non ti aspetteresti mai

In un mondo in cui i segni della presenza di Dio e di sua Madre sono sempre meno, eccone uno fuori dall’ordinario: ciò che è successo in questo luogo non può che definirsi in controtendenza. 

L’atto di questo sindaco lascia ben sperare e offre una testimonianza vivida di fede cristiana di cui, oggi come non mai, c’è tanto bisogno.

madonna-di-medjugorje
photo web source

La decisione è arrivata come una bella notizia in vista delle festività natalizie, e pian piano sta facendo il giro dei social, rimbalzando sulle bacheche di molti fedeli e donando speranza e letizia. Se si pensa infatti che un tempo, quando il Paese viveva ancora una fede viva e sentita, era la normalità per le istituzioni affidarsi, in maniera pubblica, alla Madonna e a Gesù, anche con voti solenni. 

Nella storia sempre i Comuni si sono rivolti a Lei

In modo particolare, questo accadeva nei momenti di grande difficoltà collettiva, come può esserlo ad esempio una pestilenza, o nel caso odierno una pandemia mondiale, che ancora oggi continua a espandersi colpendo uomini e donne di ogni età e portando le istituzioni a scelte nuove di chiusure, blocco delle attività, divieti continui e anche alle restrizioni più esasperate e talvolta persino illogiche.

Proprio dalla città di Trieste, luogo di una sollevazione popolare contro i divieti come il Green pass, ma anche di un riscatto morale e sociale da parte della cittadinanza di tutto il Paese, arriva questa bella iniziativa che non può che scaldare il cuore. Dopo l’esplosione di affidamenti alla Vergine da parte di molti sindaci italiani, subito dopo lo scoppio della pandemia a inizio 2020, ora Maria entra in pianta stabile nell’edificio comunale triestino.

LEGGI ANCHE: Medjugorje: una bimba vede la Madonna e urla “mamma” davanti a tutti – Video

In questi giorni è stata infatti collocata nell’atrio d’ingresso del Palazzo Municipale della città di Trieste, accanto all’abete natalizio, la statua della Madonna di Medjugorje. Si tratta di un dono offerto dal Movimento Cattolico per la Famiglia e la Vita, alla presenza del Sindaco Roberto Dipiazza e della presidente del Movimento, Elena Surian.

photo web source

Davvero una bella iniziativa presa dall’amministrazione triestina

La statua dal 2018 è custodita nella Parrocchia di Santa Maria Maddalena, e prima ancora si trovava nella sede del sodalizio triestino, ma altrettanto spesso veniva spesso ospitata presso le famiglie che ne facevano richiesta, oppure veniva utilizzata per delle processioni in corrispondenza di occasioni particolari.

LEGGI ANCHE: Medjugorje, messaggio della Regina della Pace: “La santità regni nella vostra vita”

É infatti bello vedere, in un mondo sempre più secolarizzato e distratto per le questioni legate alla fede, quando non proprio distante, la statua della Vergine accogliere chiunque arrivi nel luogo in cui avviene la gestione dell’amministrazione pubblica. Davvero Maria cambia i cuori delle persone, e spesso anche la storia, offrendo la sua vicinanza e la sua protezione nelle situazioni di difficoltà.

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it