È incredibile ciò che scatena l’appello di una mamma sul web

Una madre in grave difficoltà lancia un grido di aiuto sui social ma non immaginava di certo quello che sarebbe accaduto.

L'appello di una madre
photo web source

La storia che vi raccontiamo è quello di Adriana, una mamma brasiliana che non riesce ad arrivare alla fine del mese, a causa della miseria nella quale vive. La macchina della solidarietà si è messa subito in moto e quello che è successo, dopo il suo appello, è stato straordinario.

Una vita in povertà

Quattro figli e non riuscire ad arrivare a fine mese. La povertà e la miseria che ne fanno da padrona. La storia di Adriana arriva direttamente da una baraccopoli, dove vive con tre dei suoi quattro bambini, senza mobili ed in balia di insetti e topi.

Una situazione ai limiti del disagio umano e sociale che, però, la giovane mamma non ha avuto né vergogna né paura di denunciare e di parlarne. Lei e i suoi bambini sono costretti a dormire su dei modesti materassi, esposti al rischio di contrarre diverse malattie. Per sopravvivere e sbarcare il lunario, il marito raccoglie materiali riutilizzabili e riciclabili.

Adriana: 4 figli e una vita di miseria

La famiglia può solo contare su un piccolo sostegno economico, elargito da un programma di fondi finanziari a sostegno delle famiglie povere. Non solo mancanza di cibo, ma anche di acqua potabile. Una situazione difficile che si è aggravata ancora di più nel corso di questi ultimi mesi.

Per questo motivo, Adriana ha deciso di chiedere aiuto e il suo grido di speranza è stato trasmesso da un programma tv. La sua storia è, subito, rimbalzata anche sui social. La disperazione di una donna e le immagini di questa famiglia brasiliana e della loro umile dimora hanno straziato il pubblico.

Adriana e la sua famiglia
Adriana e la sua famiglia – photo: alicanthe

Il suo appello non è andato perduto

Da lì, la solidarietà non si è fatta attendere. Tante persone, anche da diversi Paesi, si sono adoperati per aiutare Adriana e i suoi bambini, facendole recapitare ciò di cui aveva bisogno: un armadio, un frigorifero, dei letti, i fornelli, le bombole del gas e anche del cibo.

Perchè la solidarietà non conosce confini.

Fonte: alicanthe

LEGGI ANCHE: Aiuto alla Chiesa che Soffre: neanche il Covid blocca la solidarietà

ROSALIA GIGLIANO

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]