Hackerato il profilo di Padre Gabriel: lo utilizzano per convertire all’islam

Padre Gabriel ha avvisato i propri fedeli che il proprio profilo Instagram è stato hackerato e viene utilizzato per diffondere messaggi di conversione all’islam.

Facebook

I criminali hanno cominciato a divulgare messaggi in cui si leggeva che il sacerdote brasiliano aveva abbandonato la fede cristiana.

Account hackerato

I fedeli che seguono la predicazione del sacerdote brasiliano Padre Gabriel Vila Verde, nei giorni scorsi hanno cominciato a leggere dei messaggi strani. Nei post e nelle storie Instagram, infatti, il sacerdote annunciava la sua conversione all’islam, l’abbandono alla fede cattolica e invitava i fedeli a seguirlo in questo percorso di fede.

Leggi anche ->Padre Gabriel Vila Verde: “I Santi sono messaggeri di Dio sulla terra”

Una conversione decisamente repentina per un sacerdote che solamente qualche giorno prima pubblicava messaggi e riflessioni sulla vita dei santi cristiani. Alcuni suoi fedeli sono rimasti spiazzati, altri hanno compreso che qualcosa non andava e la loro sensazione era corretta. Tramite l’account Facebook, infatti, il sacerdote brasiliano ha spiegato che l’account Instagram era stato rubato.

Leggi anche ->Turchia, continua l’islamizzazione: anche un Monastero diventa Moschea

Padre Gabriel: “Non seguite più il vecchio account”

Presto Padre Gabriel si è reso conto che sul suo profilo Instagram venivano condivisi messaggi sull’Islam e sulla conversione ed è corso ai ripari. Sul profilo Facebook, infatti, ha avvertito i fedeli che chi scriveva quei messaggi non era lui, ma qualche hacker:

“ATTENZIONE: Il mio vecchio account su Instagram è stato HACKERATO, sta diffondendo pubblicazioni con il nome di Allah e dice alla gente di diventare musulmana. Smettete URGENTEMENTE di seguirlo!!!!
Il mio nuovo account è
@pegabrielvilaverde
Stiamo già prendendo le misure idonee!
Attenti a distinguere gli account:
ACCOUNT RUBATO: gabriel.vilaverdee
NUOVO E VERO ACCOUNT DI PADRE GABRIEL: pegabrielvilaverde”.

Una brutta seccatura che però per fortuna è stata risolta in poco tempo. Il Sacerdote ha infatti denunciato l’hackeraggio ad Instagram (la pagina è già stata bloccata) e probabilmente denunciato il crimine anche alle autorità competenti per scoprire chi è il colpevole. Nel frattempo ha aperto un nuovo account dal quale è tornato a condividere la propria predicazione.

Luca Scapatello

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]