Ateo si ritrova “per sbaglio” alla lezione di religione e accade l’inaspettato

La forza di Cristo attira a sé anche chi non è credente. La storia di un giovane che, da ateo, è stato “conquistato” dal Signore e dalla sua Parola.

giovane

Dalla richiesta di esonero dall’ora di religione, al suo sentirsi inaspettatamente e completamente attratto da Cristo. La risposta di Padre Angelo all’esperienza di questo giovane.

Da ateo a convertito: la storia di un giovane

La storia molto particolare di un giovane che, da ateo quale era, aveva chiesto l’esonero dall’ora di religione a scuola. Ma “uno strano caso” (lo smarrimento di un documento) lo aveva costretto a partecipare alle lezioni. E da lì, non è più riuscito a fare a meno di Cristo.

Il suo racconto a Padre Angelo, ed anche la richiesta di aiuto di come sia stato possibile che Cristo l’abbia attratto in questo modo a sé. “Sono nato in una famiglia musulmana non praticante, motivo per cui sono sempre stato ateo in vita mia. Ciò non mi ha negato la conoscenza della verità.

giovane 1
photo web source

Il mio percorso di conversione è iniziato nella seconda metà di dicembre del 2018 appena pochi giorni prima del Natale. Ho conosciuto Gesù a scuola, durante l’ora di religione, e posso testimoniare che è ancora molto utile l’insegnamento a scuola” – racconta il giovane.

“Avevo chiesto l’esonero dall’ora di religione. Poi è successo qualcosa”

Un percorso che inizia a scuola, che avvicina il giovane alla conoscenza di Cristo: “La mia storia ha del miracoloso […] Avevo compilato il foglio di astensione dell’ora di religione ma per qualche motivo strano quel foglio non è mai risultato alle segreterie della scuola […] Quell’ora sono stato fortemente colpito dal carisma del mio professore perciò decisi di frequentare definitivamente l’ora di religione.

Dopo un anno e mezzo, a metà della seconda superiore come anticipai prima iniziò la mia conversione, a questo punto credevo in Dio! Ora, è da un anno e mezzo che sono Cattolico e sto facendo il percorso di catecumenato per ottenere i sacramenti, che per ora sono previsti per Pasqua 2021” – continua il ragazzo.

La conversione nell'ora di religione
– photo web source

Padre Angelo: “La luce di Cristo ti ha illuminato il cuore”

La sofferenza, la lontananza per troppi anni da Cristo, quel suo esser vissuto nel buio fino ai 17 anni. Ma la risposta di Padre Angelo è rassicurante: “La gioia che ha riempito il tuo cuore del momento in cui hai conosciuto Gesù.

Sei passato dall’ateismo alla fede, dalle tenebre alla luce […] Il Signore quel giorno facendoti entrare in classe per l’ora di religione per il motivo di cui si è detto ti è passato accanto e, per dirla con il grande Sant’Agostino, ha alitato sopra di te il suo profumo, tu l’hai respirato ed ecco adesso aneli a Lui”.

Pasqua 2021: “Pregherò per il giovane e per il suo ricevere i Sacramenti”

Padre Angelo prepara il ragazzo anche a quella che sarà la Pasqua del 2021, giorno in cui lui entrerà ufficialmente tra i Figli di Dio: “Il giorno del tuo Battesimo coinciderà anche con quello della prima Comunione e con la Cresima mi permetto di ricordarti il convincimento di Santa Teresa di Gesù Bambino: “nel giorno della prima Comunione si ottiene tutto quello che si chiede” […]

battesimo-gesu

 

Il Signore sarà particolarmente prodigo in quel giorno. Dev’essere una giornata in cui il Signore passerà accanto ad ognuno di loro per ripetere per la loro vita quello che ha fatto con te”.

Il sacerdote accompagna, soprattutto con la preghiera, il giovane, aiutandolo a comprendere l’efficacia appunto della preghiera, che allontana dalle tentazioni e dalla sofferenza, portandolo a vivere il giorno del suo ingresso fra i cristiani, come il vero momento “del suo passaggio alla luce”.

Fonte: amicidomenicani.it

ROSALIA GIGLIANO

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]