Don Amorth: “Padre Pio ha combattuto il diavolo sin da bambino”

“Padre Pio ha combattuto il diavolo sin da bambino”, così diceva Don Gabriele Amorth in un intervista concessa al Vaticanista Marco Tosatti; il compianto don Gabriele Amorth ha parlato con dovizia di particolari della lotta interna contro il demonio di Padre Pio. Una lotta che è durata una vita intera e che gli è stata profetizzata sin dalla più tenera età. Al Santo di Petralcina spettava il compito, secondo le parole del famoso esorcista, di combattere al fianco del redentore (Gesù) e della corredentrice (la Madonna) il principe delle tenebre e re delle falsità nel mondo.

Don Amorth parte proprio da quella missione affidata in tenera età: “Che Padre Pio, da bambino abbia avuto subito da lottare con il demonio è sicuro; anche se non possiamo indicare delle date precise. Però da quando è incominciato a entrare in una prospettiva di vita religiosa, da quando ha avuto quella famosa visione del gigante, a cui lui ha dato tanta importanza, fino alla morte, tutti i giorni è stato picchiato dal demonio. Tutti i giorni; tranne solo i primi giorni dopo aver ricevuto le stimmate visibili. Mentre quando le ha avute invisibili, ebbene anche in quel periodo, tutti i giorni era picchiato dal demonio. E tutti i giorni ha avuto delle apparizioni, o del Signore o della Madonna”.

L’intento del demonio era quello di sporcare la sua anima candida e per farlo ci ha provato in tutti i modi, persino presentandosi ai suoi occhi con l’aspetto di Gesù e della Madonna, d’altronde, spiega don Amorth, si sa che il diavolo per rendersi piacevole e avvicinare le anime si mostra con un aspetto rassicurante o con l’aspetto di qualcuno che amiamo: “E significativo soprattutto quello che ha avuto a Venafro, il demonio che gli appariva – gli è apparso sempre sotto forma spaventosa – ma là gli è apparso anche sotto forma del Signore, della Madonna; e anche questo ha continuato a farlo; gli è apparso sotto forma del suo superiore e del suo direttore spirituale, e gli dava degli ordini. E Padre Pio lì per lì rimaneva incantato. E poi andava a chiedere: ma è possibile padre, lei mi ha detto di fare così e così… No! Macché! Non ho mai detto questo. Si meravigliava, si stupiva; e qualche volta gli è apparso anche sotto forma di ragazze nude e provocanti, quando volevano tentarlo sulla purezza”.

L’esorcista racconta di una visione di Padre Pio in cui un si vedeva costretto a fronteggiare un gigante ed uno spirito angelico gli diceva: “Lotterai sempre contro il gigante e lo vincerai sempre, con il mio aiuto”. Una visione che padre Amorth ha sempre ritenuto un’investitura da parte di Gesù e che lo ha condotto a salvare tante anime dalle grinfie del demonio: “. E infatti sono innumerevoli le testimonianze di questa lotta contro il gigante, una lotta quotidiana; ogni giorno ha lottato contro il demonio, gli strappava le anime, lottava contro il demonio che era dentro le persone. Ha fatto anche qualche esorcismo; ma pochi. Soprattutto si batteva per liberare le anime dal peccato, e quindi la sua lotta contro il demonio era una lotta reale. E tutto questo è riferito al primo episodio, alla visione e alla lotta con il gigante”.