In coma dopo il tragico incidente ma la preghiera alla Madonna delle Grazie fa il miracolo

Era stato investito mentre era in sella alla sua bicicletta. In molti pensavano che non ce l’avrebbe fatta.

ospedale
photo web source

Invece avviene il miracolo. Gabriele, 14 anni, dopo il terribile incidente, è finalmente tornato a casa. La paura, il coma, le preghiere, il miracolo. Una notizia che tutti aspettavano e che, finalmente, è arrivata.

Dopo il coma, Gabriele si risveglia

Era sulla sua bici quando Gabriele è stato investito da un’auto. Le sue condizioni sono apparse disperate, tanto da portarlo addirittura al coma. Ma, dopo più di un mese di attesa, di preghiere, di speranze, la notizia del suo risveglio e del suo ritorno a casa.

Gabriele per il quali tutti abbiamo tanto pregato, si è svegliato dal coma e presto potrebbe tornare a casa dai suoi” – scrive la pagina Facebook della Parrocchia Santi Cosma e Damiano. Una notizia che tutti aspettavano, un miracolo che è avvenuto.

“Gabriele torna a casa”

Il 14enne, dopo delicate cure, ora è tornato a casa: “Il nostro caro Gabriele è rientrato a casa. Siamo tutti felici per lui […] La triste storia di Gabriele ha dimostrato che in Calabria, in questo caso sia a Reggio che a Crotone, operano medici e personale paramedico e sanitario di primissima scelta e di livello umano e professionale eccellente.

Il miracolo di Gabriele è merito anche e soprattutto loro che con professionalità e dedizione gli hanno consentito di rientrare a casa in brevissimo tempo” – si legge sulla pagina Facebook del Comune di Villa San Giovanni, dove risiede il ragazzino con la sua famiglia.

Un pensiero particolare alla Madonna delle Grazie a cui i genitori avevano affidato Gabriele e che lo ha preso sotto la sua ala protettrice sia durante il terribile incidente, avvenuto proprio vicino alla chiesa a Lei dedicata, sia nei due mesi e mezzo successivi” – continua il messaggio.

LEGGI ANCHE: Ingerisce droga: a soli 14 mesi, una bambina è in coma

Un miracolo avvenuto grazie anche all’intercessione di Maria, Madonna delle Grazie, che ha protetto Gabriele, guidandolo anche in questo periodo così buio, per permettergli di poter tornare, poi, a riabbracciare la sua mamma e il suo papà.

Fonte: calabriaclick

ROSALIA GIGLIANO

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: redazione@lalucedimaria.it