Bimbo rifiutato 10 volte, inaspettatamente trova la sua “mamma”

Un bambino detiene un record negativo: è stato abbandonato per ben dieci volte ma poi arriva, inaspettato, il lieto fine.

paulo e l'infermiera

L’infermiera e il piccolo Paulo – photo: alicathe

Il piccolo Paulo era nato in una famiglia con difficoltà economiche e nessuno poteva prendersi cura di lui. Ma un’infermiera, dal cuore grande, ha deciso di fare qualcosa per quel bambino.

Le difficoltà del piccolo Paulo

Fare qualcosa di grande per quel bambino in difficoltà. Questo è ciò che ha pensato Leinimar, infermiera dell’ospedale dove era ricoverato il piccolo Paulo. La storia che ha commosso il web ed il mondo intero, arriva direttamente dal Brasile.

Lui è Paulo, nato al settimo mese di gravidanza da una madre con difficoltà sociali. La sua famiglia vive in precarie condizioni economiche. Per questo, Paulo era stato dato in adozione. Ma, per ben 10 volte, era stato rifiutato da altrettante famiglie.

Un’infermiera inizia a prendersi cura di lui

Le condizioni del piccolo, sin dalla nascita, erano apparse subito critiche e richiedevano un’assistenza ed un controllo costante. E l’infermiera Leinimar era l’addetta a cambiargli il tubicino gastrico. La donna trascorreva molto tempo insieme a quel bambino che in tanti avevano rifiutato di adottare, creando così uno speciale legame con lui.

Lei decide di adottarlo

Così, colpita dalla sua vicenda, Leinimar ha deciso di fare il grande passo, consapevole che il piccolo Paulo sarebbe cresciuto e vissuto meglio in una famiglia che in un orfanotrofio, una volta dimesso dall’ospedale: “Nel mio cuore, ho sentito che lui è mio figlio. Non avevo idea di come prendermi cura di lui. Svegliarmi alle 4:50 per lavorare e tornare a casa alla fine della giornata, da sola e senza assistenza. Ricordo di aver detto a Dio che se mi avesse portato Paul, gli avrei dato una casa” – ha spiegato.

Da qui la decisione di adottarlo.

Una scelta di gran cuore ma soprattutto di grande umanità, dettata dal cuore e dalla volontà di dare a quel piccolo un’altra possibilità.

Fonte: alicanthe

LEGGI ANCHE: Un bimbo sta per morire ma ecco il gesto estremo dello sposo

ROSALIA GIGLIANO

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]