5 Cose da fare assolutamente prima di confessarsi..

Papa-Francesco-Confessione

  1. Scopri quando ci sono le confessioni. La maggior parte delle parrocchie offre questo servizio settimanalmente mentre alcune lo fanno ogni giorno. Se la tua non offre confessioni negli orari per te migliori, chiama il tuo parroco e chiedigli un incontro privato.

    • Puoi chiedere una confessione privata se pensi che la tua duri più di 15 minuti. È una buona idea se ad esempio hai lasciato la chiesa, commesso un peccato grave o non ti confessi da moltissimo tempo.
    2

    Sii davvero pentito dei tuoi peccati. L’idea della confessione e del pentimento è di sentirsi davvero contrito– l’atto del sentirsi tale. Devi chiaramente rifiutare il peccato commesso e impegnarti a non lasciarti traviare nuovamente. Devi dimostrare a Dio che sei davvero pentito e dispiaciuto, e professare il rifiuto a commettere nuovamente quei peccati.

    • Questo non vuol dire che non peccherai mai più: siamo esseri umani e ci capita ogni giorno. Semplicemente, cercherai di evitare ogni occasione che possa portare al peccato –questo vale ai fini del pentimento. Se vuoi, Dio ti aiuterà a resistere purché tu abbia intenzione di migliorarti.
    3

    Fai un esame di coscienza. Pensa a ciò che hai sbagliato e perché. Considera il dolore che hai recato a Dio attraverso quel determinato peccato e rifletti sul fatto che per questo Gesù sulla croce ha patito ulteriori pene. Ecco perché essere veramente dispiaciuto è una componente necessaria di una buona confessione.

    • Poniti queste domande mentre ti fai un esame di coscienza:
      • Quando ho fatto l’ultima confessione? Era onesta?
      • Ho fatto qualche promessa speciale a Dio in quell’occasione? E se sì, l’ho mantenuta?
      • Ho commesso qualche peccato mortale o grave dall’ultima confessione?
      • Ho seguito i Dieci Comandamenti?
      • Ho mai dubitato della mia fede?
    4

    Cerca nelle Sacre Scritture. Un buon inizio sono i 10 Comandamenti -Esodo 20:1-17 o Deuteronomio 5:6-21. Ecco qualche spunto per ricordarti come Dio è magnanimo con il suo perdono:

    • “Se confessiamo i nostri peccati, egli è fedele e giusto da perdonarci i peccati e purificarci da ogni iniquità.” 1 Giovanni 1:9.
    • Com’è possibile che un peccatore possa essere perdonato? “Se qualcuno ha peccato abbiamo un avvocato presso il Padre: Gesù Cristo giusto. Egli è vittima di espiazione per i nostri peccati” 1 Giovanni 2:1,2.
    • A chi confessare i peccati e perché? “Io ho peccato contro te, contro te solo, e ho fatto ciò ch’è male agli occhi tuoi” Salmi. 51:4.
      • Vedi Genesi 39:9.
    5

    Prega spesso prima di una confessione. Devi pentirti onestamente. Prega lo Spirito Santo affinché ti guidi e ti aiuti a ricordare cosa vuol dire essere sinceramente contriti. Per esempio, usa questa invocazione : “Vieni Spirito Santo, illuminami che io possa riconoscere chiaramente i miei peccati, tocca il mio cuore così che io possa pentirmene e migliorare la mia vita. Amen.”

    • Cerca di isolare le cause dei tuoi peccati: Hai delle inclinazioni discutibili? È forse debolezza di spirito? O magari solo cattive abitudini? Cerca di eliminare almeno una di queste cause. In questo modo sarà più semplice liberarsi di un aspetto negativo della tua vita e concentrarsi su quello più positivo.