Coronavirus: Wuhan riparte! alle 18 la fine del lockdown

    Gli ultimi dati registrati in Cina parlano di zero vittime e zero contagi locali. A partire da oggi, fine del lockdown a Wuhan, il primo centro della pandemia.

    Coronavirus Wuhan riparte

    Confortanti i dati riportati dalla Cina, che parlano di zero vittime e nessun contagio locale. Come riporta l’agenzia di informazione Adnkronos, solo 32 i casi in Cina, ma tutti importati e nessuno autoctono. Altra buona notizia che arriva dalla Cina è la riapertura di Wuhan. La città, primo centro della pandemia da Coronavirus revoca le misure stringenti e riapre la città. A partire dalla mezzanotte (ora locale, dunque le 18 italiane) Wuhan porrà fine alla condizione di “lockdown”.

    Alle 18 Wuhan ripartità

    Una notizia carica di speranza per tutto il mondo. Alle ore 18 italiane la città di Wuhan terminerà la fase di lockdown e si rindirizzerà, gradualmente, verso la “normalità”. Come riporta Adnkronos, riapriranno i voli e le persone, a condizione di essere in buono stato di salute, potranno uscire dalla città in auto o con il treno. Dunque, anche le stazioni ferroviarie saranno riaperte.

    I dati della Cina

    La buona notizia della riapertura di Wuhan è conseguenza degli ultimi dati registrati in Cina. Le autorità sanitarie di Pechino, che hanno registrato 81.740 casi in totale nel Paese, hanno infatti parlato di soli 32 casi, tutti importati, senza alcuna vittima e senza alcun contagio locale. Nella speranza che tutti i Paesi coinvolti possano tornare presto ad una situazione di riapertura, attendiamo per oggi la fine del lockdown a Wuhan.

    Leggi anche: Il Coronavirus non ha speranze: l’annuncio dell’esperto

    Fabio Amicosante

    Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

    La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]