Voleva scoprire l’imbroglio Medjugorje …ma poi ? VIDEO

Pe.-Eugenio-e-Dom-Tommaso-escritorio--outro-angulo

Non tutti sono in grado di cogliere subito la grandezza di quello che accade a Medjugorje. Ne è testimonianza Padre Eugenio la Barbera, che voleva scoprire l’imbroglio e poi…. Ma andiamo con ordine. Nel 1987 si recò in Erzegovina per smontare l’inganno di cui aveva proibito di parlare ai suoi parrocchiani. Arrivato a Medjugorje due tra i più fedeli pellegrini  lo accompagnarono per una Via Crucis sul Krizevac. Non ne fu entusiasta perchè pioveva. Durante la salita qualcosa di inspiegabile però lo sorprese: “Diluviava, il terreno grondava di fango, tutti erano fradici ma io ero totalmente asciutto”. Proseguendo il cammino un altro evidente segnale divino coglie di sorpresa Padre Eugenio, pioveva forte, ma sopra le loro teste  c’era il cielo stellato. A quel punto il prete decise di rivolgersi direttamente alla Gospa (Signora in croato): “Io non credo che tu apparirai, ma se sei qui sappi che io sono un buon sacerdote”. Il giorno dopo salito di nuovo sul Krizevac gli si vece vicino un uomo che gli disse: “La Madonna conferma che sei un ottimo sacerdote, ma che non devi contrastare la fede del popolo di Dio verso di Lei nella tua parrocchia. Ti darà un segno della sua presenza”. Prima di andare via Padre Eugenio salì di nuovo sul Krizevac incontrando un giovane tossicodipendente che gli si fece vicino: “La Madonna mi ha mostrato il film della mia vita e mi ha detto che i miei peccati saranno lavati per il mio pentimento, ma ho bisogno del perdono sacramentale della Chiesa e mi ha sottolineato di confessarmi da Padre Eugenio. Sono io il segno che la Madonna ti aveva promesso”. Padre Eugenio La Barbera è un milanese trapiantato in Brasile dove ha fondato una comunità religiosa dal nome Regina Pacis che si ispira a Medjugorje e che è stata costituita nel 1995.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here