Ven. Enzo Piccinini: “Nulla Osta” per la causa di beatificazione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:44

Arriva da Roma il “nulla osta” per l’avvio della causa di Beatificazione del già Venerabile Enzo Piccinini, medico scomparso ventun’anni fa.

Venerabile Enzo Piccinini
Il Venerabile Enzo Piccinini (photo websource)

Martedì 26 maggio, in occasione dell’anniversario della morte del Venerabile Enzo Piccinini, è arrivata la bellissima notizia del “nulla osta”, da parte di Roma, per l’avvio della causa di beatificazione.

L’annuncio è stato dato, come riporta Il Sussidiario, dall’Arcivescovo di Modena, Monsignor Erio Castellucci, che stava per l’appunto celebrando la Santa Messa per l’anniversario della sua scomparsa. Come leggiamo dalla fonte, l’Arcivescovo ha riservato la sorpresa ai fedeli per la fine della celebrazione.

Chi era Enzo Piccinini

Vero e proprio punto di riferimento per i giovani, Enzo Piccinini, aveva iniziato, negli anni Settanta un’intensa attività di animazione sociale nel suo comune, Scandiano (Reggio Emilia). Dopo il matrimonio iniziò a capire l’importanza di una proposta educativa per i più giovani. Il Venerabile mise dunque in piedi un progetto di fondazione di scuole gestite da cooperative di genitori e insegnanti.

Monsignor Camisasca ed Enzo Piccinini

Monsignor Camisasca disse di lui: “Egli è stato un uomo preso, raggiunto dall’alto, da Dio. Per chi lo accostava era evidente che era un uomo abitato da qualcosa o da qualcuno che era lui e non era lui. Da qualcuno più grande di lui”. L’incontro con la comunità cristiana cambiò stabilmente gli orizzonti verso cui guardava. Era un uomo “conquistato da Cristo”.

Venerabile Enzo Piccinini, da Roma l’ok per l’iter di beatificazione

A prender parola in merito alla bellissima notizia, è intervenuto Massimo Vincenzi, presidente della Fondazione Enzo Piccinini. Attraverso le sue parole, riportate dal Sussidiario, è stata espressa tutta la gioia e lo stupore per la bellissima notizia. Le parole del presidente hanno poi voluto riservare un elogio al Monsignor Castellucci: ” Riteniamo il nulla osta di Roma il frutto della personale cura e attenzione di monsignor Castellucci“.

L’avvio della causa

La Congregazione delle cause dei Santi, così come leggiamo dalla fonte, ha dunque concesso il nulla osta per avviare l’iter di beatificazione. Come lo stesso Massimo Vincenzi ricorda, è una gioia che la bellissima notizia sia arrivata proprio in concomitanza con la celebrazione dell’anniversario. Da oggi, dunque, l’iter vero e proprio per la beatificazione di Enzo Piccinini può partire nella diocesi in cui il Venerabile risiedeva. L’Arcivescovo ha fatto sapere che ora saranno direttamente le persone a parlare, offrendo alla diocesi le personali testimonianze che riguardano Piccinini.

La fondazione Piccinini

Come riporta Il Sussidiario, nel dicembre del 2002 è nata la fondazione Piccinini. Le finalità che quest’ultima si è posta con gli anni, sono quelle di portare avanti gli ideali educativi e religiosi del Venerabile Servo di Dio. Come leggiamo dalla fonte, la fondazione si basa fondamentalmente su tre settori: vita e opere, attività medico scientifiche ed educazione giovani.

Enzo Piccinini
Enzo Piccinini, c’è l’ok per la causa di beatificazione (photo websource)

Il lavoro della fondazione si è rivelato molto importante in questi anni. Anche grazie a questo lavoro, Monsignor Castellucci ha portato avanti le richiese alla Congregazione per le cause dei Santi e da oggi, l’iter per la beatificazione può prender vita.

Segui tutte le nostre News anche attraverso il nuovo servizio di Google News, CLICCA QUI

Fabio Amicosante

La completezza dell'Informazione è nell'interesse di tutti. Per questo ti chiediamo di suggerire integrazioni o modifiche e di segnalare eventuali inesattezze o errori in questo o in altri articoli di Lalucedimaria.it scrivendoci al seguente indirizzo: [email protected]